Da lunedì parte la posa della pavimentazione in deck lungo il tratto 6 tra piazzale Gondar e via Siracusa

Entra nel vivo il cantiere per la realizzazione del nuovo tratto del Parco del Mare di Bellariva. Dalla prossima settimana i lavori del tratto 6, che collega piazza Gondar e via Siracusa di fronte all’ex Colonia Murri, partiti lo scorso ottobre con l’opera di demolizione e rimozione dell’asfalto, entrano a ritmo serrato nelle prime fasi di posa della pavimentazione in deck per realizzare i camminamenti. Il nuovo lungomare inizierà a prendere fisionomia nel periodo di Pasqua, per poi vedere la conclusione dei lavori entro la fine di giugno. Una rigenerazione che avverrà in continuità con l’opera pubblica che ha già trasformato oltre due chilometri di lungomare a Marina Centro e Miramare, eliminando il cemento e lasciando spazio a materiali sostenibili, ad aree verdi e spazi per relax, gioco, sport.

Il termine dei lavori è previsto entro la fine del mese di giungo quando anche il tratto 6 del lungomare si presenterà con una passeggiata pedonale in deck a ridosso dell’arenile, separata dalla pista ciclabile bidirezionale. Nella fascia centrale la pavimentazione si svilupperà lungo un percorso sinuoso tra le nuove aree dedicate al verde e agli alberi e una molteplicità di funzioni diverse, tra una piccola area per eventi prossima a piazzale Gondar, un’area ludico-sportiva per attività outdoor con spazi per giochi inclusivi e spazi per l’attività fisica all’area aperta attrezzati per la pratica di alcune discipline outdoor di sempre maggior diffusione – ad esempio parkour, tappeti elastici –: un’area aperta a tutti ma in grado anche di ospitare futuri eventi sportivi. Sarà realizzata anche un’isola con una fontana ornamentale di giochi d’acqua e di luce. Inoltre, sarà realizzato un unico percorso carrabile, riservato ai soli mezzi autorizzati. Sotto il profilo del contrasto all’ingressione marina, in questo specifico tratto non sarà necessario intervenire con l’innalzamento del livello del lungomare, già adeguato ai criteri richiesti, mentre saranno adottate soluzioni innovative di drenaggio naturale per impedire la dispersione idraulica.

Dall’autunno 2024 prenderanno il via gli interventi di riqualificazione del tratto 7 del Parco del Mare, da via Siracusa fino a via Latina, al confine con Miramare. Una volta terminati anche questi due tratti, la città avrà a disposizione oltre 10 chilometri di lungomare riqualificati tra Torre Pedrera e Miramare, compresa l’area di San Giuliano nell’ambito degli interventi della strategia Atuss.

Il crono programma di entrambi i tratti è stato definito in modo da rispettare le scadenze e le tempistiche dettate dal Pnrr. L’Amministrazione infatti si è vista riconoscere 20 milioni di euro a cui si sono aggiunti circa 5 milioni richiesti tramite il fondo opere indifferibili per l’aumento dei prezzi dei materiali.

“Stiamo avanzando a passo spedito – commenta l’Assessore al lavori pubblici Mattia Morolii –  con la realizzazione di quell’importante piano di investimenti destinati alla zona sud della città, in modo da poter arrivare entro la fine di giugno con l’aggiunta di un altro importante tassello al programma di riqualificazione e riorganizzazione del Parco del Mare. Un’opera che procede per passi, in sinergia con la pianificazione dei lavori lungo l’asse stradale che corre parallelo al lungomare di Rimini sud, dove è previsto che il nuovo stralcio dell’intervento sui viali delle Regine, quello tra viale Alfieri e viale Pascoli, prenda avvio al termine della stagione turistica, nel mese di ottobre”.