L’amministrazione ha ripensato il progetto per la piazza. L’assessore Imola. “Disegno modificato in un’ottica green e per restituire al quartiere un’area verde aperta e fruibile”

La giunta comunale di Riccione ha dato il via libera alla seconda tranche dei lavori di riqualificazione stradale che interessano l’area di viale Bologna con l’approvazione del progetto esecutivo.

Gli interventi previsti nel secondo stralcio dei lavori, i cui costi complessivi ammontano a 500mila euro, interesseranno in particolare piazzale XX Settembre, viale Faenza e la fognatura bianca in un tratto di viale Bologna (compreso tra piazzale XX Settembre e viale Savignano) e lungo viale Savignano. 

Gli interventi si inseriscono nel programma di riqualificazione dell’area compresa tra viale Castrocaro e la ferrovia e sono volti a migliorare la fruizione pedonale, ciclabile e carrabile della zona, creare un collegamento con il polo sportivo e con il parco della Resistenza, migliorare la sicurezza stradale. 

Il primo stralcio dei lavori, già eseguiti e conclusi, hanno interessato viale Bologna nel tratto da viale Emilia a piazzale XX Settembre. Gli interventi inseriti nel secondo stralcio riguarderanno il rifacimento dei marciapiedi, la realizzazione di una pista ciclabile, la messa a dimora di nuove alberature, l’ottimizzazione dei punti luce dell’illuminazione pubblica, la realizzazione di aree parcheggio in viale Faenza e il rifacimento dei collettori e dei punti di ispezione e raccolta delle fognature bianche. 

Si rendono necessari anche importanti interventi sul verde urbano con la sostituzione delle alberature esistenti, la cui crescita ha sollevato la pavimentazione dei marciapiedi e compromesso il passaggio fra le recinzioni delle abitazioni e gli alberi. In sostituzione degli alberi esistenti saranno messi a dimora nuovi esemplari di piante ed essenze arbustive nelle aiuole del piazzale. 

Parco pubblico, parcheggi e nuova illuminazione

Rispetto al progetto iniziale approvato alcuni anni fa, l’amministrazione comunale ha voluto ripensare al piazzale XX Settembre e trovare un giusto equilibrio tra la fruizione dei veicoli e la destinazione in parte a area ricreativa e parco pubblico. Piazzale XX Settembre sarà infatti destinato nella porzione lato mare a parcheggio con i relativi stalli e nella parte lato monte, a ridosso della falesia, sarà riqualificato con nuovi arredi urbani, una nuova illuminazione al led e punti luce aggiuntivi.

“Abbiamo voluto modificare il progetto esistente per riqualificare piazzale XX Settembre in un’ottica green e restituire al quartiere un’area verde aperta e fruibile  ― dichiara l’assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Riccione, Simone Imola ― La piazza potrà diventare una piccola arena per ospitare spettacoli e iniziative con la falesia a fare da gradinata”.