La sindaca Daniela Angelini e l' assessore Mattia Guidi

Il 24 febbraio verrà reso pubblico il cartellone degli eventi in programma

“Ognuno ha il diritto di fare opposizione nella maniera in cui ritiene più opportuno. Noi continuiamo a lavorare”. La sindaca di Riccione Daniela Angelini non intende iscriversi tra i partecipanti al dibattito in corso sulla programmazione degli eventi. “Il Natale e il Capodanno, organizzati in meno di due mesi – aggiunge la prima cittadina -, hanno confermato la serietà e la pragmaticità di questa amministrazione, poco incline agli annunci e più dedita alla sostanza”.

Daniela Angelini ci tiene però a sottolineare che “a costo di risultare impopolare, dico che la nostra città deve crescere, ha bisogno di emanciparsi da quest’ansia legata agli eventi che è tutta riccionese. Nessun Comune della costa ha già presentato alcunché sulla Pasqua ma qui sono già partiti i processi disfattisti. A chi giova? Questa amministrazione investirà 70 milioni di euro nei prossimi anni con l’obiettivo di rendere la città sempre più bella, attrattiva e sostenibile: è questa, accompagnata dallo sviluppo del piano strategico, la vera sfida che dobbiamo vincere insieme. Non sottovalutiamo affatto l’importanza degli eventi, anzi: nel 2023, già agli inizi di marzo, abbiamo presentato le linee di indirizzo per l’intero anno. Linee di indirizzo che hanno garantito la continuità della programmazione nonostante il commissariamento”.

Il lavoro dell’assessorato al Turismo per la programmazione degli eventi di Pasqua, dei ponti primaverili e di tutta la prossima stagione estiva è in corso e segue un preciso cronoprogramma che prevede il coinvolgimento di comitati e associazioni di categoria. “Dal primo giorno del mio insediamento – argomenta l’assessore al Turismo Mattia Guidi -, che risale a meno di due mesi fa, esattamente il 12 dicembre scorso, ho avviato il lavoro di chiusura della programmazione di Natale e Capodanno, per poi passare immediatamente alla Pasqua, i ponti e l’estate”.

L’incontro con associazioni di categoria e comitati cittadini fissato per la prossima settimana

L’assessore informa che “durante la prossima settimana verranno incontrate tutte le rappresentanze delle associazioni di categoria e dei comitati, con le quali porto avanti un dialogo quotidiano, che hanno già ricevuto la richiesta di convocazione”. Associazioni di categoria e comitati cittadini “saranno aggiornati – aggiunge Guidi – non solo sulla programmazione della Pasqua ma  sulle linee di indirizzo e orientamento per tutto l’anno”. 

Il 24 febbraio il lancio sulla stampa e la campagna di promozione e comunicazione

Una volta consolidato il palinsesto con associazioni di categoria e comitati cittadini, tutta la programmazione sportiva, culturale e turistica per il 2024 verrà presentata alla stampa. “Abbiamo già da tempo fissato la data del 24 febbraio, alle 11 al Palazzo del Turismo, come momento del lancio di questa progettazione complessa a cui farà seguito una massiccia campagna di promozione e comunicazione”.