(foto di repertorio)

‘Torna a Rimini e … ti innamorerai’: dopo il raduno dei migliori anagrammisti d’Italia arriva la classifica del concorso per autori alle prese con le frasi contenenti la parola ‘Rimini’

Si sono dati appuntamento a dicembre per il loro raduno annuale che ha portato a Rimini i migliori anagrammisti da tutta Italia e ora arriva il verdetto della giuria che premia la miglior frase anagrammata contenente la parola Rimini.

A Rimini, infatti, la tre giorni del raduno organizzato da “101 anagrammi zen” prevedeva, oltre ai momenti di incontro e convivialità, anche un concorso nazionale aperto a tutti per la creazione di una frase anagrammata a piacere contenente la parola Rimini. E ora la giuria ha stilato la classifica dei migliori lavori presentati in un rimescolarsi di parole fatto di ironia, creatività, astuzia e tanta esperienza. Da “Torna a Rimini e —> ti innamorerai”, fino all’incredibile lavoro che si è classificato al primo posto che si presenta come un vero capolavoro di tecnica e talento da parte dell’autore (Il flautista) che ha proposto un anagramma in versi con la stessa struttura dell’originale (“Alla sera” di Ugo Foscolo). Il testo si compone di quattordici versi, tutti endecasillabi, raggruppati in due quartine e due terzine, per un totale di quattro strofe che anche l’anagramma ripropone.

Alla seconda edizione del concorso per autori del Convegno itinerante di 101 Anagrammi Zen sono pervenuti complessivamente 34 lavori da 20 autori diversi. La giuria composta da Altea, Dalota, FJC e JPP69 ha decretato gli anagrammi classificati.

Ecco i primi dieci anagrammi classificati:

1) Forse perché della fatal quiete

tu sei l’immago a me sì cara vieni

o Sera! E quando ti corteggian liete

le nubi estive e i zeffiri sereni,

e quando dal nevoso aere inquiete

tenebre e lunghe all’universo meni

sempre scendi invocata, e le secrete

vie del mio cor soavemente tieni.

Vagar mi fai co’ miei pensier su l’orme

che vanno al nulla eterno; e intanto fugge

questo reo tempo, e van con lui le torme

delle cure onde meco egli si strugge;

e mentre io guardo la tua pace, dorme

quello spirto guerrier ch’entro mi rugge.—>

Su, per veder quei tanti anagrammisti,

belle, umili persone e di rispetto,

le due tre nuove e alcuni qua già visti,

mi reco in Rimini e con tanto affetto.

E v’è un concorso, è degno, da enigmisti:

non sol là ingegno emerge e cuore metto,

e quindi è quando leggo versi misti

che scelgo d’ Ugo Foscolo un sonetto.

Per “Alla sera” quelle rime austere,

che energiche là forman versi piani

e che alte e memorabili al vedere,

le troverete eteree, lemmi arcani.

Fu tenue, c’è e qua urge un sol dovere:

freme e s’ eleva il “Grazie” a Pretolani. (Il Flautista punti 108)

2) Paolo Malatesta e Francesca da Rimini nel canto quinto —> Tanto capaci d’amore, ma in quanto tale scesi all’inferno (Resistenza Monovocalica punti 105)

3) A Rimini l’otto e il nove dicembre —> non è bello riveder ottimi amici? (Moro Cinese punti 104)

4) Torna a Rimini e —> ti innamorerai (Blu punti 103)

5) La bella Rimini! È molta l’allegria che dona nel cuore, —> lei, con il mare blu e anche il litorale della Romagna. (Costui punti 102)

6) Rimini, Riccione, Bellaria Igea Marina, Cattolica, Cervia —> in Emilia Romagna litorali caraibici, venite a cercarci! (Superniele punti 101) 

6) “Legionari! Alea iacta est!” disse Giulio Cesare attraversando il fiume Rubicone. —> Là scelse i suoi soldati e agì da re sagace: entrò a Rimini. Fu una celebre vittoria!  (Fenicia punti 101)

7) Eccovi a Rimini —> con i veri amici (Blu punti 100)

7) Ma Paolo e Francesca, quelli io me li ricordo bene —> Sono qui, a Rimini. C’è pace: bello e dolce far l’amore! (Fenicia punti 100)

8) Il raduno di anagrammisti è —> grande! Salutiamo da Rimini (Folto punti 98)

8) Tu bada, ok? Risalti chi vincerà il folle concorso anagrammi lì a Rimini! Bella lotta, leale, forse da KO, fra sti tizi: —> Baronetto, Boia, Ceck, Fata Marla, Fragio, Flautista, L’ira di Dio, Mikiller, Nelli, Resistenza Monovocalica, Sir Hill  (£ di Dio punti 98)

8) A Rimini si gioca a pensar parole, —>

per i miracoli ripassa a gennaio (Zagoomba punti 98)

9) Anagrammi italiani —> Rimini: nata la magia (Ceck punti 97)

9) Verrai a Rimini a Dicembre? Ci sono gli “Anagrammi Zen!” Lo sai? Là —> saran giorni colmi d’immensa e allegra amicizia, birra e vino. (Sven punti 97)

10) A Rimini Federico Fellini girò ed ambientò il suo celebre Amarcord —> Ode memorabile, idillio cinematografico: ben riuscì nel far ridere (Resistenza Monovocalica punti 96)