Albero caduto via Calatafimi

Pronto intervento di Geat e vigili del fuoco per mettere in sicurezza le situazioni più a rischio. Hera al lavoro dal pomeriggio per ripristinare la pulizie delle strade, a partire delle arterie principali

Alberi caduti su abitazioni, automobili e strade. A causa delle forti raffiche di vento, che ha soffiato anche oltre ai cento chilometri orari, numerose piante di grande dimensione sono crollate, causando danni anche ingenti e bloccando la circolazione nella città di Riccione. Il vento ha inoltre danneggiato la tensostruttura di fianco allo Stadio del Nuoto di Riccione.

Il pronto intervento

Il personale di Geat e i vigili del fuoco sono intervenuti prontamente con numerose squadre innanzitutto per mettere al sicuro le situazioni più a rischio.

Gli alberi caduti di proprietà pubblica sono circa una decina. Numerose altre piante di proprietà privata sono crollate nei diversi quartieri cittadini. Gli interventi complessivamente sono stati circa una settantina.

In viale Adamello un grosso albero è caduto contro un’auto e un palazzo. In viale Catalani un enorme pino si è sradicato finendo su un’auto e provocando una temporanea fuga di gas. In viale Veneto la strada è stata temporaneamente interdetta al traffico a causa della caduta di una grossa pianta. Altri alberi sono caduti in viale D’Annunzio, viale Barletta (finito su una tettoia), viale Secchia e in diverse altre zone di Riccione, come le tamerici di viale Torino. 

Controlli in tutti i quartieri

“Abbiamo attivato un pronto intervento – spiega il presidente di Geat Fabio Galli -, dando immediata risposta alle emergenze che ci sono state segnalate attraverso qualche decina di chiamate, ma anche inviando delle squadre nei vari quartieri, che hanno effettuato controlli e conseguenti interventi di messa in sicurezza”.

Dal pomeriggio via alla pulizia delle strade

Hera a partire da questo pomeriggio interverrà sulla viabilità principale per ripristinare la pulizia delle strade, liberandole da rami e aghi di pino caduti nella notte. “I primi interventi riguarderanno la viabilità principale – spiega l’assessore all’Ambiente Christian Andruccioli – da viale Diaz ai viali Dei Mille e Panoramica per poi procedere nella notte sui viali Emilia, Ceccarini Monte, Vittorio Emanuele II e via via tutti gli altri”. L’assessore rileva che “grazie al lavoro di monitoraggio dell’immenso patrimonio arboreo cittadino, che abbiamo già avviato e che proseguirà, siamo riusciti a limitare i danni. Le piante ritenute e certificate come pericolose erano già state abbattute. Ora andremo avanti con tutta l’attività di prevenzione del rischio”.

I numeri da chiamare

Per segnalare piante cadute o rami pericolosi si può chiamare Geat Srl al numero \uD835\uDFCE\uD835\uDFD3\uD835\uDFD2\uD835\uDFCF\uD835\uDFD4\uD835\uDFD4\uD835\uDFD6\uD835\uDFCE\uD835\uDFCF\uD835\uDFCF: il personale reperibile interverrà non appena possibile.

Per richiedere interventi per alberi privati occorre chiamare i Vigili del fuoco al numero \uD835\uDFCF\uD835\uDFCF\uD835\uDFD3.