Gatto rosso (foto di repertorio)

Lo spazio indicato è in via Circonvallazione, nell’area dell’ex cementificio

Procedono le indagini e le analisi delle diverse soluzioni progettuali utili all’individuazione della sede idonea per ospitare il nuovo canile e gattile di Rimini. L’Amministrazione comunale ha affidato ad una ditta specializzata l’incarico di portare a termine una serie di verifiche preventive e di rilievi per uno spazio in via Circonvallazione, nell’area dell’ex cementificio. Le verifiche serviranno ad approfondire se l’area individuata ha le caratteristiche per essere ritenuta idonea dal punto di vista geologico e ambientale per ospitare lo stabile destinato all’accoglienza e al ricovero degli animali. Questa localizzazione prevede procedure burocratiche e oneri a carico dell’Amministrazione meno gravosi rispetto alla precedente sede individuata (zona Spadarolo), che rispondeva ad una pianificazione sovraordinata particolarmente lunga e complessa.  

“L’obiettivo è quello di completare le valutazioni nell’arco di qualche settimana e arrivare ad avviare nei primi mesi del 2024 la progettazione di una struttura che rappresenta una delle priorità dell’assessorato per questo mandato – precisa l’assessora al benessere degli animali Francesca Mattei – Le verifiche in corso serviranno a valutare che ci siano tutte le condizioni per realizzare un servizio funzionale, sicuro e accogliente. Parallelamente stiamo procedendo con  il percorso per la realizzazione del gattile comunale temporaneo in via Maderna, che servirà ad accompagnare questa fase. A inizio anno è previsto il completamento dei lavori per migliorare l’accessibilità della zona, sia riqualificando la strada sia potenziando l’illuminazione pubblica”.