Il cantiere per la realizzazione della rotatoria

Il progetto ha l’obiettivo di eliminare il rischio di incidente stradale in corrispondenza dell’incrocio di via Francesco Flora

L’Azienda autonoma di Stato per i lavori pubblici comunica di aver avviato i lavori per la realizzazione della seconda rotatoria di Domagnano, all’intersezione di via Ornera con via Venticinque Marzo. 

Il progetto ha l’obiettivo di eliminare il rischio di incidente stradale in corrispondenza dell’incrocio di via Francesco Flora con la superstrada, il cui attraversamento non sarà più consentito, inducendo così tutti i veicoli provenienti da Torraccia e diretti in Città a raggiungere la rotatoria per cambiare il senso di marcia in completa sicurezza. L’intersezione a rotatoria inoltre consente a tutti i residenti e fruitori di via Ornera di accedere ed uscire dalla via in sicurezza, in entrambe le direzioni.

In definitiva, questo intervento consente di ridurre i punti di conflitto tra i flussi di attraversamento delle strade secondarie con la superstrada, pertanto agevola i residenti ed i fruitori della zona durante la loro marcia dà e verso le proprie abitazioni o esercizi commerciali. 

La rotatoria ha un diametro esterno pari a 26 metri ed è stata progettata con particolare attenzione al contesto in cui viene inserita. La sua geometria garantisce che gli spazi pubblici a disposizione siano sufficienti per il suo inserimento, non necessita di espropri od opere di sostegno, pertanto tempi e costi di realizzazione saranno minimi.

Ing. Giuliana Barulli (Direttore AASLP): “Dati statistici evidenziano che le rotatorie riducono del 40% le collisioni tra veicoli, dell’80% i danni alle persone nei sinistri che in esse si verificano e riducono del 90% i danni gravi e mortali quando ne rimangono coinvolte. Questo intervento rientra nel progetto di messa in sicurezza della nostra superstrada e si sovrappone all’intervento che stiamo realizzando per il proseguimento della sostituzione del guardrail a Dogana.”