Daniela Angelini, sindaca di Riccione (foto di repertorio)

Angelini: “Hanno vinto Riccione e i riccionesi. Ora subito al lavoro con il massimo impegno per fare ripartire la città: grandi opere, manutenzione e decoro, altissima attenzione ai bisogni sociali”

“Ha vinto Riccione, hanno vinto i riccionesi che finalmente potranno riavere l’amministrazione che avevano scelto. In queste settimane ho lavorato insieme alla mia squadra, ai partiti e alle liste civiche che compongono la mia coalizione per mettere ulteriormente a punto idee e programmi. Ripartiamo subito, immediatamente: ci aspetta un grande lavoro per Riccione”. Daniela Angelini commenta con totale soddisfazione la sentenza del Consiglio di Stato con cui è stata pienamente confermata la validità delle elezioni del giugno del 2022. Da oggi si chiude la parentesi del commissariamento e Daniela Angelini torna sindaca dopo quattro mesi. “Ringrazio la commissaria Rita Stentella e il subcommissario Alfonso Agostino Soloperto per il prezioso lavoro portato avanti in questi mesi – argomenta Angelini -. Ci siamo numerose volte confrontati e ho sempre avuto l’impressione di avere di fronte persone che avevano a cuore l’interesse della nostra città”.

Ora Riccione ha di nuovo una solida guida politica. “Eravamo convinti di avere subito una grave ingiustizia che arrecava un grande danno soprattutto alla città – aggiunge la prima cittadina -. Per questo abbiamo avuto sin dal primo momento la convinzione di dovere presentare appello alla sentenza del Tar dell’Emilia Romagna che di fatto mortificava la volontà dei riccionesi. Chi ha presentato ricorso contro le elezioni del 2022 si è assunto la responsabilità di lasciare Riccione senza un governo per molti mesi in piena estate: verrà giudicato dai cittadini ma ora è il momento, finalmente, di voltare pagina”. Daniela Angelini, la sua squadra di giunta e tutti i componenti della sua coalizione sono pronti a riprendere il lavoro interrotto per quattro mesi. “Riccione ha la necessità di ripartire in fretta attraverso alcune grandi opere strutturali, una vasta e puntuale attività di manutenzione, decoro e pulizia, mantenendo altissima l’attenzione verso le fragilità e i bisogni sociali. È grande peccato avere perso tempo e lasciato la città senza una guida politica durante un momento delicato come l’ultima stagione estiva: ora dovremo essere bravi a recuperare in fretta. Ai riccionesi posso assicurare che il nostro impegno sarà totale”.