Controlli della Polizia Locale (foto di repertorio)

I servizi della Polizia Locale a contrasto di spaccio e consumo di droga: due le patenti ritirate per guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti

E’ stato fermato ieri pomeriggio dalla Polizia Locale di Rimini, in un normale controllo alla circolazione sulla statale 16,  un uomo (classe 76) trovato in possesso di 52 grammi di hashish. Per lui – sospettato di guidare sotto l’effetto di sostanze stupefacenti – il ritiro immediato della patente di guida, il sequestro dell’auto e le denunce per spaccio e rifiuto di sottoporsi gli esami sanitari.

Dopo la paletta, mostratagli dall’auto civetta della squadra giudiziaria per intimargli l’alt, si è fermato con il proprio veicolo e ha consegnato spontaneamente agli agenti in borghese 52 grammi di hashish, custoditi in auto. E’ iniziato così il controllo a un 47 enne che, considerata la quantità di sostanza rinvenuta, si è esteso anche alla perquisizione del veicolo e successivamente anche all’appartamento, nella zona centrale di Rimini, in cui era alloggiato.
Perquisizione fatta e con l’ausilio dell’unità cinofila “Bruce”, in dotazione alla Polizia Locale di Rimini, da cui sono emersi altri oggetti usati per il taglio e il confezionamento delle dosi.  

Alla fine dell’attività d’indagine l’uomo, sospettato di guidare sotto l’effetto delle sostanze, è stato sanzionato e denunciato, come prevede l’articolo 187 (comma 8 del CdS) in quanto si è rifiutato di sottoporsi agli accertamenti sanitari.  Sanzione che prevede la sospensione della patente di guida e il sequestro del veicolo in quanto proprietario. Violazione che si aggiunge alla denuncia penale per spaccio di sostanze stupefacenti, per la droga rinvenuta.  

Un servizio simile a quello avvenuto la sera prima, quando per la medesima violazione prevista dall’articolo 187, era stato fermato e denunciato un altro conducente in via Flaminia Conca. Anche in questo caso il sospetto della guida sotto sostanze e la denuncia all’Autorità Giudiziaria per il rifiuto di sottoporsi agli esami.