In questo momento la scientifica sta portando avanti i rilievi anche all’interno dell’appartamento

Proseguono serrate le indagini da parte delle forze dell’Ordine per dare un nome e cognome a chi ha ucciso con 15 coltellate la 78enne Pierina Paganelli. è stato sequestrato il box appartenente al padre della nuora dopo il ritrovamento di presunte tracce biologiche davanti allo stesso. I rilievi da parte fatti anche con l’utilizzo del luminol avrebbero, infatti, permesso di rivelare tracce che sembrano essere di sangue. Sono stati messi i sigilli anche all’appartamento dell’uomo. La vittima, il figlio assieme la nuora e il consuocero vivevano tutti nello stesso complesso residenziale ma in tre diversi appartamenti.