Lungomare a Rimini (foto di repertorio)

Al via anche la fase di pre-esercizio del sistema automatizzato di controllo: comunicazioni mirate per chi passa sotto le telecamere senza autorizzazione 

Riparte l’8 aprile per concludersi la seconda domenica di settembre la regolamentazione della circolazione nell’area turistica di Rimini nord. Gli ultimi dettagli della zona a traffico limitato per il Parco del Mare, oggetto queste settimane di confronto con i residenti della zona, organizzati con il supporto dei consiglieri comunali di zona, sono stati approvati nell’ultima seduta della Giunta comunale, andando così ad integrare le disposizioni già deliberate con alcuni correttivi rispetto allo scorso anno.  

Da Pasqua a settembre, tutti giorni 

Per la stagione 2023 la ZTL del parco del mare nord è in vigore tutti i giorni dal sabato 8 aprile (sabato prima della Pasqua) fino alla seconda domenica di settembre.  

Dal 2024 e per gli anni a seguire la ZTL nel periodo dal sabato prima di Pasqua fino al 31 maggio la Ztl sarà attiva solo i sabati, domeniche e festivi mentre dal 1° giugno alla seconda domenica di settembre sarà attiva tutti i giorni.  

I controlli 

La scelta per quest’anno di attivare la Ztl 7 giorni su 7 sin da Pasqua nasce dalla volontà di consentire ai residenti, agli operatori e ai turisti di prendere dimestichezza con la nuova regolamentazione e con il sistema automatizzato di controllo di accesso alla ztl. Dall’8 aprile le telecamere saranno attivate per una fase di pre-esercizio, della durata ancora da definire, per poi procedere con l’accensione in via definitiva. Il periodo di pre-esercizio servirà, oltre che per accompagnare cittadini e operatori ad abituarsi al nuovo sistema, anche a verificare il corretto funzionamento del sistema e risolvere eventuali criticità.  

Come previsto dalle prescrizioni ministeriali, per tutto il periodo del pre-esercizio le telecamere non potranno essere usate ai fini sanzionatori. L’amministrazione utilizzerà i dati registrati dalle telecamere per avviare una campagna di comunicazione. Tutti i proprietari dei veicoli che saranno rilevati dalle telecamere all’accesso della ZTL sprovvisti di autorizzazione saranno raggiunti da una specifica comunicazione, che li informerà della violazione.  

Nel periodo di pre-esercizio il controllo a fini sanzionatori della ZTL continuerà ad essere svolto come negli anni passati dal personale della Polizia Locale. 

L’estensione della Ztl 

La zona a traffico limitato istituita per tutelare il Parco del Mare nord, che si estende da Rivabella a Torre Pedrera, percorre circa sei chilometri di costa. Sulla base delle diverse caratteristiche morfologiche delle aree che si affacciano sul lungomare, oltre che sull’esperienza maturata negli scorsi anni e sulle indicazioni ricevute dai cittadini nel corso dei diversi incontri, sono state introdotti alcuni provvedimenti specifici.  

Tra i principali: 

  • la ZTL sarà in funzione lungo il Parco del Mare nell’arco dell’intera giornata (0-24) con l’eccezione dei tratti compresi tra via Borghesi e via Verenin e tra via Polazzi e via Palotta, dove la ztl sarà attiva solo in fascia serale, dalle 20 alle 24.  
  • per il 2023 è sospesa in via sperimentale la Ztl tra via Palotta e viale XXV Marzo 
  • sarà possibile per i clienti degli alberghi dotati di autorizzazione rilasciata dalla struttura  ricettiva transitare su tutti i varchi di accesso alla ZTL, in modo da agevolare l’accessibilità alle strutture  
  • a differenza dello scorso anno, nel tratto di lungomare Toscanelli compreso tra via Palotta e viale XXV Marzo 1831 sarà possibile transitare con ciclomotori e motoveicoli  
  • per quanto riguarda la consegna merci, sarà possibile per gli addetti circolare fino alle 11; il transito dei mezzi alimentari sarà consentito fino alle 18, con ultimo accesso alle 17.30 
  • sono inserite nella ztl viale Ciro Menotti tratto da piazzetta Carlo Soldati a viale Giuliano Dati (zona Viserba), via Longarone (zona Rivabella)  
  • durante il periodo invernale (dal terzo lunedì di settembre fino al venerdì di Pasqua) sarà sospesa la corsia preferenziale dedicata al trasporto pubblico presente tra via Palotta e via Polazzi, per garantire a chi vive e lavora in quell’area una più agevole accessibilità a fronte dell’assenza di uno sviluppato reticolo di strade a monte  
  • sarà possibile per tutti i titolari di attività commerciali in ZTL richiedere permessi per accedere alle proprie attività senza limiti di orario 

“Siamo consapevoli che si tratta di un provvedimento importante e impegnativo sotto molteplici punti di vista – sottolinea l’assessora alla viabilità Roberta Frisoni – sia per le novità introdotte nei controlli, sia perché va a toccare le abitudini di cittadini, operatori e turisti. Abbiamo lavorato per trovare un equilibrio che tenesse conto delle esigenze dei residenti e di tutti i vari operatori che devono accedere al lungomare e che fosse utile a raggiungere un obiettivo prioritario, quello di tutelare e valorizzare il Parco del Mare nord, la sua fruizione a piedi e in bici, da parte di cittadini e turisti. Si tratta di una grande opera pubblica realizzata in questi anni, che ci ha permesso di trasformare tutta la zona turistica del comparto nord, in un’ottica di rinaturalizzazione e sostenibilità ambientale, oltre che di maggiore funzionalità. Una riqualificazione che può rappresentare un driver di sviluppo per il futuro, a vantaggio della collettività”.  

“La prima fase di pre esercizio delle telecamere sarà importante – conclude l’assessora – sia per dare a tutti la possibilità di prendere confidenza con il nuovo assetto della circolazione, sia per l’Amministrazione per capire eventuali malfunzionamenti e valutare di conseguenza i correttivi nel caso fossero necessari. Siamo certi che troveremo nei cittadini e negli operatori un approccio collaborativo, per arrivare ‘rodati’ all’estate”.