L'area interessata dall'intervento a San Lorenzo

Previsto l’incremento dei posti auto e la realizzazione di un nuovo parco pubblico

Il prossimo giovedì, il consiglio comunale di Riccione sarà chiamato a ratificare la variante urbanistica per il progetto di ampliamento del Conad Boschetto di San Lorenzo. La proprietà ha infatti presentato un progetto all’amministrazione comunale al fine di ampliare la struttura con l’obiettivo di consolidare la rete di vendita, rivedendo l’uso di alcune superfici e proponendo nuove aree adibite a parcheggio fuori dal centro commerciale, oltre alla realizzazione di un nuovo parco pubblico. 

La superficie di vendita totale – se la proposta di deliberazione verrà approvata – raggiungerà la misura di 1.499 metri quadrati, consentendo al Boschetto di rimanere nei limiti di dimensione previsti per le “medio piccole strutture di vendita”.

I benefici per il quartiere San Lorenzo

“In caso di avvio del progetto – argomenta l’assessore all’Urbanistica Christian Andruccioli – assumerà un nuovo aspetto uno dei punti nevralgici della vita del quartiere, con una riqualificazione generale che coinvolgerà anche le zone limitrofe al centro commerciale. San Lorenzo beneficerà di oltre cento parcheggi in più, di un piccolo parco attraversato da una pista ciclabile e sarà notevolmente alleggerito il traffico dei mezzi pesanti su viale Brunico”. E’ in programma un aumento della dimensione dei locali destinati a magazzino attraverso il cambio di destinazione d’uso del locale nel piano interrato: da parcheggio a deposito.  Viene chiesto inoltre di potere allargare la superficie destinata a uffici al primo piano del fabbricato con cambio di destinazione d’uso da vano tecnico a ufficio.

Complessivamente la superficie lorda dell’ampliamento richiesto è di 998 metri quadri (81 di commerciale, 845 di deposito e 72 per uso ufficio). La superficie di vendita crescerà da 1.491 metri quadrati a 1.499, aumentando di fatto di soli sette metri quadrati. 

I nuovi parcheggi

Complessivamente i posti auto passeranno dagli attuali 106 a più di 200. Verrà inoltre realizzato e ceduto all’amministrazione un piccolo parco pubblico tra i viali Brunico e Asiago. 

L’intervento prevede anche la corresponsione da parte del privato proprietario del centro il Boschetto al Comune di Riccione di un contributo straordinario di 151.895 euro. “Le risorse del contributo straordinario – spiega  Andruccioli – verranno utilizzate integralmente per interventi di manutenzione e riqualificazione del contesto urbano del quartiere San Lorenzo, come già previsto nella proposta di deliberazione su cui è chiamato al voto il consiglio comunale. La giunta a breve approverà una delibera con le indicazioni puntuali delle opere che si intendono realizzare con quei fondi”.

L’assessore precisa inoltre che si tratta, per il Comune di Riccione, del primo intervento di applicazione dell’articolo 53 (Procedimento unico) della Legge Regionale 24/17. “Si tratta di uno strumento normativo fondamentale per dare risposta alle necessità di sviluppo e trasformazione delle attività economiche presenti sul nostro territorio. Per la nostra amministrazione è prioritario il sostegno alle imprese che intendono investire sulla loro attività, garantendo nel contempo un beneficio per la collettività attraverso la riqualificazione degli spazi pubblici e l’occupazione”.