Il progetto dei lavori giardini dell'alba

La sindaca Daniela Angelini: “Diamo risposta immediata al problema di decoro di un importante asse commerciale, determinante anche in chiave turistica”

Inizieranno durante i primi giorni di marzo i lavori di sistemazione della pavimentazione di tutto viale Dante, da viale Verdi a piazzale Ceccarini, dissestata in ampi tratti. La sindaca Daniela Angelini, l’assessore ai Lavori pubblici Simone Imola e il presidente di Geat Fabio Galli (insieme ai tecnici) questa mattina hanno incontrato nella sala di rappresentanza del Municipio i rappresentanti delle attività economiche presenti sul viale. 

L’impegno dell’amministrazione: lavori per oltre 100mila euro

“L’amministrazione intende dare risposta immediata ai problemi dell’arredo urbano di viale Dante, un importante asse commerciale della città, determinante anche in chiave turistica”, ha spiegato la sindaca Daniela Angelini. Lo sforzo dell’amministrazione è stato compiuto soprattutto nel reperire risorse che non erano previste per viale Dante: il costo dei lavori dovrebbe superare di poco i centomila euro. “Anche alla luce delle richieste di residenti ed esercenti – aggiunge la prima cittadina -, abbiamo valutato che fosse necessario intervenire con urgenza, dando la risposta più ampia possibile già prima di Pasqua”. 

Naturalmente bisognerà tenere conto delle condizioni meteorologiche. “Dobbiamo sperare nel bel tempo – aggiunge l’assessore Simone Imola – perché questo tipo di intervento non può essere effettuato in caso di pioggia. Più il meteo ci verrà incontro, più lavori riusciremo ad eseguire entro il mese di marzo. L’obiettivo è completare l’opera e puntiamo a raggiungerlo”.

Saranno rifatti 680 metri quadrati di pavimentazione

Geat appalterà i lavori che sono previsti sull’intero viale Dante e prevedono il rifacimento della pavimentazione nel tratto pedonale per circa 546 metri quadri e del bordo a lato del tratto in asfalto per 134 metri quadri. “Complessivamente – spiega il presidente Galli – andremo a sostituire 680 metri quadri di pavimentazione, ovvero quelli che a seguito di diversi sopralluoghi sono stati ritenuti più ammalorati e in qualche punto anche pericolosi”. 

Galli ha presentato ai rappresentanti delle attività economiche un campione del materiale con cui verrà sostituita la pavimentazione nel tratto pedonale. Si tratta di cemento armato che poi verrà colorato con della quarzite per renderlo il più simile possibile a quello già presente. 

Come avanzeranno i tanti cantieri

Di fatto saranno aperti, a partire dai primi di marzo, tanti micro cantieri. Si partirà dalla zona dei Giardini dell’Alba, dove, soprattutto sul lato mare, il viale accusa i maggiori problemi, per poi procedere in direzione del centro. Qualora a causa del meteo avverso non fosse possibile completare i lavori su tutti i 680 metri quadrati previsti verrà concordato con gli operatori e con i residenti quando portarli a termine. “Valuteremo insieme l’opportunità di proseguire creando qualche disagio quando la città sarà già affollata dai turisti, specie in occasione dei ponti, oppure rimandare tutto a settembre – conclude la sindaca Angelini -. Speriamo comunque di non avere questo problema, finendo tutto prima di Pasqua”. 

Sempre entro le festività pasquali l’amministrazione comunale porterà a compimento anche un intervento di miglioramento dell’arredo urbano dei Giardini dell’Alba, sistemando nuove panchine, fioriere e transenne.