In vigore da dopodomani mercoledì 13 aprile le nuove disposizioni

Importante astenersi dal comunicare al telefono qualsiasi dato personale e soprattutto dall’inviare denaro

Negli ultimi giorni si sono verificati tentativi di frodi tramite telefonate da parte di finti operatori di Poste Italiane e finti agenti di Polizia Locale. L’amministrazione comunale e la Polizia Locale invitano la cittadinanza ad astenersi dal comunicare al telefono qualsiasi dato personale e soprattutto dall’inviare denaro. Chiariscono, inoltre, che la notifica di eventuali multe o cartelle esattoriali non avviene mai per via telefonica ma tramite canali certificati.

“Invitiamo i cittadini, qualora dovessero ricevere telefonate sospette, anche da numeri che apparentemente possono sembrare corretti, a recarsi di persona alla Polizia Locale o dai Carabinieri per verificarne la veridicità”, aggiunge l’assessore con delega alla Polizia Locale Filippo Valentini.