Sirene blu della Polizia (foto di repertorio)

Il tentato furto messo a segno all’interno del centro commerciale Le Befane

Nel pomeriggio del 31 dicembre, il personale della Polizia di Stato ha tratto in arresto un cittadino di 20 anni di origine marocchina, per il reato di rapina impropria.

Alle ore 14.00 circa, una volante è stata inviata in un esercizio commerciale di abbigliamento ubicato all’interno del Centro Commerciale “Le Befane” poiché al 112 è arrivata una chiamata nella quale veniva segnalato un uomo che aveva tentato di asportare della merce dall’interno del negozio. 

I poliziotti, giunti immediatamente sul posto, hanno appreso dall’addetto alla vigilanza che poco prima nel negozio era entrato un giovane che cercava di oltrepassare le casse con due giubbotti per un valore di circa 200 euro. Per guadagnarsi la fuga, lo stesso ha spintonato violentemente il vigilante che riusciva comunque a bloccarlo poco dopo. Nonostante l’arrivo dei poliziotti, l’uomo cercava nuovamente di fuggire ma è stato prontamente fermato dagli agenti e accompagnato in Questura per l’identificazione.

In considerazione dei fatti accaduti il malvivente è stato arrestato e trattenuto nelle locali camere di sicurezza in attesa del giudizio direttissimo che si terrà nella mattinata di oggi.