L'assessore Marina Zoffoli

Approvato un bando che sarà a disposizione dei residenti a Riccione con il valore Isee più basso: da zero a 12.000 euro. 

L’amministrazione comunale di Riccione aiuta le famiglie in maggiore difficoltà economica nel pagamento delle bollette. La giunta comunale ha infatti approvato un bando da 250.000 euro che sarà a disposizione dei residenti a Riccione con il valore Isee più basso: da zero a 12.000 euro. 

Le altre condizioni per potere accedere al fondo sono: il valore del patrimonio mobiliare del nucleo desumibile dall’attestazione Isee non superiore a 15.000 euro; l’intestazione di un contratto di utenze domestiche gas o energia elettrica riferibili a all’abitazione di residenza (prima casa) o far parte di un nucleo familiare nel quale un componente è titolare di un contratto per le medesime utenze. 

I beneficiari del contributo potranno ricevere 460 euro una tantum che verrà erogato sulla base di una graduatoria degli aventi diritto redatta in ordine di valore dell’attestazione Isee 2022. Non solo, il beneficio può essere maggiorato del 10% (e comunque sino alla concorrenza massima di 500 euro) in caso di presenza di figli minori nel nucleo familiare o di persone non autosufficienti. 

L’amministrazione comunale inizialmente aveva ritenuto di fare accedere al bando le famiglie con valore Isee fino a 25.000 euro. “Nel frattempo però – spiega l’assessora ai Servizi sociali Marina Zoffoli – la Regione ha pubblicato un bando che già copre chi ha un reddito più elevato tra i componenti di questa fascia. Abbiamo di conseguenza deciso di destinare alle persone in maggiore difficoltà, ovvero chi ha un Isee tra zero e 12.000, i fondi di questo bando. Ci riserviamo comunque di destinare a chi ha un valore Isee leggermente più alto i fondi che eventualmente avanzeranno da questo bando”.

L’amministrazione a breve pubblicherà un nuovo bando per sostenere le imprese, sempre nel pagamento delle bollette, con un fondo da 150.000 euro.