Il Comune di Rimini

Già predisposte le operazioni di pulizia. Attive le telecamere di video sorveglianza che sono al vaglio degli inquirenti

“Rimini fascista” è la scritta con cui vandali hanno imbrattato, nel giorno dell’esito elettorale, le mura del Palazzo del Podestà, sul lato che si affaccia su piazza Malatesta. Gli uffici comunali si sono immediatamente attivati per incaricare la ditta specializzata iscritta all’albo dei restauratori e attivare la procedura di richiesta di autorizzazione per rimuoverla, mediante materiali idonei e tecniche adeguate attraverso ditte specializzate.

Saranno effettuate entro giovedì le operazioni di pulitura della scritta realizzata con vernice spray apparsa nel tardo pomeriggio di lunedì, corredata anche dei colori bianco e rossi riminesi. Le telecamere di video sorveglianza erano attive ed è stato fornito alle forze dell’ordine