I 78 ospiti hanno potuto visitare il territorio romagnolo

Si è conclusa domenica la suggestiva iniziativa che, grazie alla sinergia tra l’Amministrazione Comunale di Cattolica ed il Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri, ha consentito a ben 26 nuclei familiari con bambini affetti da disabilità, di trascorrere – dal 5 all’11 settembre – una breve vacanza nel comune romagnolo.

Durante il loro soggiorno i 78 ospiti, tra cui 28 “bambini e ragazzi speciali”, sono stati avvolti dalla tipica e calorosa accoglienza romagnola ed hanno avuto la possibilità di visitare le bellezze del territorio, tra gite guidate, come quella dell’8 settembre a San Marino, e giornate di puro divertimento presso i parchi tematici del riminese.

Un’occasione di vera solidarietà e di condivisione, coronata la sera del 9 settembre con l’incontro tra il primo cittadino cattolichino, Franca Foronchi, i rappresentanti del Comando Generale dell’Arma e dei reparti territoriali dei Carabinieri e le famiglie protagoniste dell’iniziativa. 

Il sindaco, nell’occasione, ha voluto sottolineare l’attenzione dell’amministrazione comunale verso le difficoltà che affrontano nel quotidiano le persone affette da disabilità, ribadendo l’importanza di un impegno comune orientato al coinvolgimento ed all’abbattimento di ogni tipo di barriera, plaudendo quindi all’iniziativa dell’Arma che – ancora una volta – ha voluto rimarcare la centralità di ogni singolo componente della propria grande Famiglia e non ha risparmiato energie e risorse affinché l’esperienza potesse essere per tutti indimenticabile.

Un gesto di sincera vicinanza, impreziosito e ripagato dai tanti sorrisi e dalla spensieratezza che hanno illuminato non solo i volti dei bambini radunatisi intorno al sindaco e alle uniformi presenti in sala, ma anche e soprattutto quello dei genitori a cui, sempre più forte, l’Arma dei carabinieri intende far giungere il proprio sostegno e la propria vicinanza.