Sirene blu della Polizia (foto di repertorio)

Per eludere il controllo, ha opposto una strenua resistenza colpendo e spintonando gli agenti

Nella serata di ieri, attorno alle 19.30 circa, la Polizia di Stato di Rimini, ha tratto in arresto un cittadino egiziano per i reati di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, nonché denunciato per i reati di rifiuto d’indicazioni sulla propria identità, porto d’armi od oggetti atti ad offendere e minacce gravi aggravate. 

I fatti si sono verificati in via San Francesco dove una volante della Polizia di Stato è intervenuta poiché un ragazzo era stato minacciato di morte da un soggetto che, una volta attiratene l’attenzione, gli chiedeva se fosse interessato ad acquistare della sostanza stupefacente. 

Acquisita la descrizione del reo, i poliziotti si sono messi sulle sue tracce individuandolo poco distante all’interno di un negozio. L’uomo alla vista degli agenti ha tentato di darsi alla fuga, ma è stato prontamente raggiunto dagli operatori. Per eludere il controllo, ha opposto una strenua resistenza colpendo e spintonando gli agenti. Una volta messo in sicurezza, è stato accompagnato in Questura e tratto in arresto in attesa del giudizio direttissimo.