Controlli della Polizia di Stato

Sono stati effettuati 32 posti di controllo nel corso dei quali, sono state identificate 860 persone – di cui 244 stranieri -, controllati 334 veicoli, elevate 44 contravvenzioni al Codice della Strada.

Prosegue l’attività di potenziamento di controllo del Territorio dei Comuni di Rimini e Riccione, meta di migliaia di giovani provenienti da nord e sud.

Nel fine settimana appena trascorso, la Questura di Rimini, con il prezioso concorso dell’Arma dei Carabinieri e della Polizia locale, numerosa sul territorio, ha predisposto ulteriori servizi, finalizzati a prevenire e a contrastare fenomeni di degrado urbano, reati contro la persona ed il patrimonio, nonché lo spaccio di sostanze stupefacenti, nel territorio.

Maggiormente attenzionate le zone delle Stazioni Ferroviarie di Rimini e Riccione, dove gli agenti della Polizia Ferroviaria, che in sinergia con il personale della Questura di Rimini, ha vigilato sull’intera area, controllando l’arrivo dei treni che portano nelle due città della riviera romagnola, molti giovani, destinati ad affollare i locali notturni. L’attività di controllo, particolarmente incisiva da parte dei poliziotti, ha portato all’accertamento di circa 586 giovani, di cui 131 stranieri.

La presenza della Polizia di Stato non è mancata neppure sulle coste dei litorali nord e sud, dove è stato predisposto un piano di pattugliamento della zona balneare con l’impiego di quattro moto d’acqua. 

La capillare attività di monitoraggio e controllo del territorio da parte del personale dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, grazia anche all’impiego degli equipaggi dei Reparti Prevenzione Crimine, nelle serate di venerdì 5 e sabato 6 agosto ha prodotto un bilancio altamente positivo.

Sono stati effettuati 32 posti di controllo nel corso dei quali, sono state identificate 860 persone – di cui 244 stranieri -, controllati 334 veicoli, elevate 44 contravvenzioni al Codice della Strada.

Il piano di controllo ha previsto l’impiego anche della Polizia Amministrativa della Questura, che ha continuato l’azione di controllo di numerosi esercizi commerciali, strutture ricettive e locali di ritrovo. L’attività degli agenti si è focalizzata sul controllo della nota discoteca di Misano Adriatico, il “Peter Pan”, non riscontrando alcuna irregolarità.

Quanto sopra rientra nella strategia di lungo periodo per garantire un’estate sicura. Infatti, è già allo studio un piano straordinario di controlli, coordinato dalla Prefettura e con la collaborazione delle varie Forze di Polizia e Polizie locali presenti sul territorio, in vista del prossimo weekend di Ferragosto.