Due mezzi della Polizia di Stato (foto di repertorio)

L’uomo ha iniziato a spintonare e a colpire con calci e pugni i due agenti

Nella serata di domenica, la Polizia di Stato di Rimini ha tratto in arresto un ragazzo del Gambia per i reati di tentata rapina, resistenza a Pubblico Ufficiale e lesioni personali aggravate.

I fatti risalgono poco dopo le 20 quando due poliziotti liberi dal servizio, appresa la notizia di un ragazzo che stava trascinando la moto di un loro conoscente nel tentativo di portarla via, si sono immediatamente attivati e, dopo essersi qualificati come agenti di polizia, hanno subito cercato di bloccare il soggetto. 

Quest’ultimo, di tutta risposta ha iniziato a spintonare e a colpire con calci e pugni i due agenti, i quali insieme ad una volante accorsa in ausilio, sono comunque riusciti a bloccarlo definitivamente.

In considerazione dei fatti accaduti, l’uomo è stato accompagnato in Questura e tratto in arresto in attesa del giudizio direttissimo.