(foto di repertorio)

In tasca aveva 22 confezioni di carta contenenti ketamina e 2 pasticche di extasy oltre che mille euro in banconote

Nella serata di sabato, la Polizia di Stato di Rimini ha tratto in arresto un ragazzo di 21 anni per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.

Era circa mezzanotte quando gli agenti in servizio di ordine pubblico all’interno della Beach Arena di Rimini hanno sorpreso un giovane straniero di 21 anni, regolare sul territorio italiano e residente in Lombardia, mentre cedeva ad un altro ragazzo una pasticca di exstasy.

Sottoposto ad una perquisizione personale, gli sono state rinvenute nelle tasche 22 confezioni di carta contenenti Ketamina, 2 pasticche di extasy e 1000 euro in banconote di taglio diverso. Accompagnato in Questura, è stato trattenimento presso le camere di sicurezza in attesa dell’udienza in direttissima che si terrà nella mattinata di oggi. 

Si ritiene importante rappresentare che gli addetti alla sicurezza dell’organizzazione di questi eventi hanno collaborato concretamente ed in perfetta sinergia con le forze dell’ordine segnalando ogni situazione illecita o che possa creare criticità al buon andamento della Kermesse.

Mirati servizi antidroga saranno ripetuti per i prossimi eventi anche con l’ausilio di unità cinofile della polizia di stato.