(Shutterstock.com)

Sequestrati numerosi coltelli tascabili e spray al peperoncino

Nel weekend appena concluso i Carabinieri della Compagnia di Riccione hanno presidiato in forze il centro cittadino della Perla.

Dopo la riapertura per l’intero periodo estivo del Presidio di Piazzale Ceccarini, grazie all’arrivo delle Squadre di Intervento Operativo e degli uomini del 5° Reggimento Carabinieri di Bologna (specializzati nella gestione di grandi eventi di Ordine Pubblio), sono stati istituiti nuovi presidi fissi di controllo presso le stazioni ferroviaria e del TRC, nonché in Piazzale Roma e nei Giardini dell’Alba, dove è stata collocata la Stazione Mobile, a disposizione degli utenti anche per l’attività di ricezione denunce..

Perlustrato l’intero lungomare e il Marano, anche direttamente dalla Spiaggia con l’impiego del mezzo speciale Jeep Wrangler, e attraverso pattuglie a piedi, svolte non solo da personale in uniforme ma anche da carabinieri in abiti borghesi della Sezione Operativa e del Nucleo Investigativo di Rimini.

Più di 200 ragazzi sono stati controllati e identificati nel corso dell’intera serata, la maggior parte minorenni, provenienti dalle regioni Marche, Lombardia e Veneto. 

Inoltre sono stati sequestrati numerosi coltelli tascabili e spray al peperoncino ed è la vaglio dell’Autorità giudiziaria la posizione degli indagati.