Gli agenti della Polizia di Stato durante i controlli

In totale, solo in tre giorni, sono state identificate 390 persone, di cui 131 con precedenti, e 135 veicoli

Negli ultimi giorni la Questura di Rimini ha intensificato i controlli nel centro cittadino organizzando servizi straordinari di controllo del territorio volti a rafforzare l’attività di prevenzione e repressione dei reati. L’attività si è svolta con particolare riferimento all’area di Piazzale Cesare Battisti, via Roma e zone limitrofe. Sono stati altresì svolti servizi mirati nelle zone del Centro Storico e del Mercato Centrale Coperto.

Il servizio ha visto la partecipazione sinergica delle Volanti della Questura, del Reparto Prevenzione Crimine di Bologna e dell’Unità Cinofila della Questura di Bologna.

L’attività si è chiusa con 3 persone denunciate all’autorità giudiziaria per i reati di inottemperanza al Divieto di Ritorno nel Comune di Rimini, inottemperanza al Divieto di Dimora, furto aggravato e inottemperanza all’ordine del Questore di lasciare il Territorio Nazionale. Due persone sono state segnalate alla locale Prefettura come assuntori di stupefacenti e, nel pomeriggio di mercoledì, un ragazzo è stato arrestato con l’accusa di detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio.

In totale, solo in tre giorni, sono state identificate 390 persone, di cui 131 con precedenti, e 135 veicoli. 

Servizi mirati di controllo del territorio continueranno nelle prossime settimane, interessando non solo la zona della stazione e del centro storico ma anche i parchi cittadini e l’area di Rimini Sud.