Una cassa di sardine

Un gesto di solidarietà che rappresenta un’attestazione di vicinanza e sostegno agli operatori sanitari e a tutti i dipendenti

Un nuovo significativo gesto di solidarietà a favore dei dipendenti degli ospedali di Rimini e Riccione, si è concretizzato attraverso la donazione di 60 kg di pesce donato dalla Ditta LITTLE FISH Srl, sardine filetto pescato nella Zona FAO 37 (prevalentemente Mar Adriatico), che, da VENERDI 18 FEBBRAIO 2022 sarà servito presso le mense dei dipendenti dei due ospedali

La Ditta LITTLE FISH SRL di Riccione è un laboratorio specializzato nella lavorazione del pesce fresco locale, certificato IFS e ISO 22000.

Le due mense aziendali presso gli Ospedali di Rimini e Riccione sono gestite direttamente da Operatori di Cucina dipendenti dell’AUSL Romagna e operano con impiego di materie prime certificate e di qualità, con prodotti tipici della dieta mediterranea (ad es. Grana Padano DOP, Olio extra vergine di oliva, pane integrale, legumi), mentre è escluso l’utilizzo  di prodotti preparazioni gastronomiche “pronti all’uso” .

I menù sono redatti da un team multidisciplinare costituito da Operatori di Cucina, Dietista Ospedaliera e dal Coordinatore Igiene degli Alimenti di ambito ospedaliero, nel rispetto della Dieta Mediterranea in sintonia con i Livelli di Assunzione di Riferimento di Nutrienti ed energia per la popolazione italiana. 

Sono a cadenza stagionale e bisettimanale, rispettosi delle tradizioni della gastronomia locale, ma anche di altre tradizioni alimentari nazionali e non, rientranti nella dieta mediterranea.  Essi prevedono giornalmente la presenza di un piatto vegetariano ed un giorno alla settimana un menù completo, vegetariano. E’ inoltre prevista la possibilità di richiedere diete personalizzate in relazione a particolari esigenza sanitarie (ad es. dieta celiaca).

Tale attività, le moderne attrezzature in dotazione, la professionalità e l’esperienza degli Operatori di Cucina, contribuiscono ad evitare al massimo gli sprechi, che sono contrastati anche con l’utilizzo di metodi di preparazione che rispondono al meglio alle esigenze nutrizionali della dieta mediterranea, in quanto si prediligono preparazioni giornaliere in legame caldo o refrigerato con consumo entro due ore, anche a garanzia di sicurezza igienica della preparazione.

Ogni tipologia di preparazione è monitorata quantitativamente in modo da consentire all’Operatore di Cucina di effettuare le opportune valutazioni sui consumi, al fine di ponderare al meglio gli acquisti di materie prime. 

La donazione è molto gradita, in quanto contribuisce all’indirizzo aziendale di educazione alimentare, arricchendo i menù con un prodotto qualitativamente benefico alla salute. Il pesce azzurro infatti è ricco di acidi grassi Omega 3 che, riducendo i livelli di colesterolo e trigliceridi nel sangue, risultano protettivi nei confronti di cuore e vasi sanguigni. Inoltre, grazie al contenuto di vitamine e minerali, le sardine risultano essere ottime fonti di sostanze antiossidanti.

Il prodotto donato è consegnato fresco, già pronto al consumo e pertanto adeguato alla ristorazione collettiva.

Francesca Raggi e Bianca Caruso, Direttrici dei due ospedali di Rimini e Riccione, hanno espresso apprezzamento e gratitudine anche a nome della Direzione aziendale, per questo gesto di solidarietà che rappresenta un’attestazione di vicinanza e sostegno agli operatori sanitari e ai dipendenti tutti, al culmine di  un momento particolarmente difficile e impegnativo per la  sanità pubblica.