Cane e gatto (foto di repertorio)

L’accordo include anche il trasporto dei cani morsicatori al canile e il soccorso di gatti incidentati di sconosciuta proprietà

Sono stati approvati in questi giorni tutti gli atti necessari per l’accordo con i Comuni di Bellaria Igea Marina, Poggio Torriana e Verucchio,  per disciplinare lo svolgimento – in collaborazione – della gestione integrata di alcuni servizi a tutela degli animali d’affezione. Una gestione che il Comune di Rimini svolge già da diversi anni che riguarda nello specifico i servizi di recupero, trasporto e ricovero di animali incidentati, in precarie condizioni di benessere, randagi e/o vaganti che costituiscono pericolo per la pubblica incolumità, a seguito di segnalazione da parte delle competenti autorità.

L’accordo , che si riferisce al periodo gennaio 2022 – dicembre 2024,  e che include anche i cani morsicatoti per i quali il veterinario dell’A.U.S.L. abbia disposto il trasporto presso il canile comunale – viene stipulato per ciascun comune con un numero massimo di ricoveri predefinito.  La gestione integrata dei servizi riguarda in particolare un servizio continuato 24 ore su 24 (diurno, notturno e festivo) – attivabile attraverso un unico numero telefonico, il relativo trasporto presso il canile comunale di Rimini o verso altra struttura di ricovero individuata dall’Ente convenzionato. Analogamente l’accordo riguarda anche i gatti di proprietà sconosciuta, qualora incidentati o se costituiscono pericolo per sé stessi o per la pubblica incolumità o se rinvenuti in precarie condizioni di salute/benessere.

“Si tratta di un accordo importante – precisa Francesca Mattei Assessora del Comune di Rimini – nell’ambito della tutela e del benessere degli animali. Il recupero e la cura dei cani e dei gatti, vittime di incidenti sulle strade non solo sulle strade del territorio del Comune ma anche su quelle dei comuni di Bellaria Igea Marina, Poggio Torriana e Verucchio.  Una collaborazione tra Enti pubblici che fa un passo in più nella direzione della tutela degli animali. Un impegno previsto anche da una specifica normativa regionale che promuove e disciplina la loro tutela condannando qualsiasi atto di crudeltà, maltrattamenti e   abbandono.  Anche per questo motivo ci tengo a ricordare l’importanza per i proprietari di cani di provvedere all’iscrizione del proprio animale presso l’Anagrafe Canina del Comune di residenza e comunicare all’ufficio tutte le successive variazioni, cambio di proprietà, di residenza, decesso o eventuale smarrimento del proprio cane.”