Un carabiniere con la paletta (foto di repertorio)

Ritirate due patenti per guida in stato d’ebbrezza, altrettanti i cittadini trovati in possesso di sostanze stupefacenti. Il bilancio dei controlli svolti dai Carabinieri

Fine settimana di intensi controlli da parte dei carabinieri per contrastare la microcriminalità. Sono 6 le persone deferite in stato di libertà per reati eterogenei.

Il più giovane è un 19enne riminese, pregiudicato, che dovrà rispondere di ricettazione e reiterazione nella guida senza patente, poiché sorpreso al volante di un furgone risultato provento di furto in via Del Carro a Misano Adriatico. Un 34enne barese, invece, ha rubato il portafogli ad una giovane riccionese e con la carta di credito di quest’ultima ha acquistato anche una bottiglia di champagne rinvenuta vuota dai militari.

Un 31enne, pregiudicato, di Misano Adriatico è stato invece denunciati per furto aggravato perché si è reso responsabile del furto all’interno di un laboratorio di piadine di Riccione. Sull’autovettura che guidava, i militari hanno inoltre trovato un ulteriore portafogli rubato da un negozio di arredamento. Un cittadino albanese è stato invece pizzicato alla guida di un’autovettura sottoposta a sequestro.

Sono state, infine, ritirate 2 patenti per guida in stato di ebbrezza e denunciati altrettanti conducenti perché trovati in possesso di sostanze stupefacenti e per questo segnalati all’autorità amministrativa.

Nel complessivo sono stati controllati oltre 50 veicoli e identificate oltre 100 persone.

Un mirato e particolare controllo è stato fatto nei luoghi solitamente frequentati dai più giovani che sono stati presi d’assalto per i festeggiamenti di halloween che si sono conclusi senza registrare criticità e disordini.