Arco d'Augusto a Rimini (foto di repertorio)

Si terrà giovedì alle 19. Capienza massima 60 persone

Sarà preceduta da un incontro con i cittadini – fissato per giovedì prossimo primo luglio alle ore 19 nel Lapidario del Museo della città – la campagna di comunicazione dedicata in particolare ai residenti e a chi e lavora nell’area interessate per condividere le modifiche della nuova viabilità e l’istituzione del nuovo assetto della circolazione stradale della zona.

L’incontro pubblico precederà l’inizio dei lavori che sono previsti a partire dalla prossima settimana. In questi giorni invece partiranno piccoli interventi propedeutici ai lavori. La capienza della sede è di circa 60 posti, in caso si raggiungesse tale capienza, si provvederà ad organizzare a stretto giro un ulteriore momento di confronto.

L’intervento prevede la riorganizzazione della viabilità ed il senso unico in direzione mare-monte tra via Valturio e via Olivieri per il completamento della pista ciclabile su via Circonvallazione occidentale. Un percorso che consentirà di potenziare l’anello ciclabile attorno al centro storico e che darà modo di proseguire nella riorganizzazione dell’accessibilità di un quadrante della città importante sotto il profilo storico e culturale. Il percorso ciclabile andrà a collegare due simboli identitari della città come Castel Sismondo ed il Ponte di Tiberio e i punti di interesse che attorno ad essi si sviluppano, come l’arena Francesca da Rimini, il parcheggio ex Sartini sede del mercato dei contadini del venerdì, il Parco XXV aprile, la piazza sull’acqua.  L’intervento – approvato dalla Giunta comunale nell’ambito dei progetti finanziati attraverso le risorse del Ministero dei Trasporti per le ciclovie urbane – prevede dunque il completamento del tracciato ciclabile che va dalla rotonda tra la Circonvallazione e via Valturio e l’ingresso del Parco: già realizzato il primo tratto che dalla Rocca arriva alle scale di accesso alla Piazzetta Sferisterio, si procederà col secondo tratto che passerà dietro il parcheggio ex area Sartini, in prossimità delle mura storiche, e sarà dotato di impianto di illuminazione a led.

La realizzazione della pista ciclabile sarà accompagnata da una nuova organizzazione della viabilità, che interesserà l’intero quadrante e che partirà contestualmente all’avvio dei lavori. Nel dettaglio sarà istituito il senso unico in direzione mare-monte in via Circonvallazione occidentale tra via Valturio e via Olivieri, mentre resterà a doppio senso il tratto compreso tra Via Olivieri e Corso Augusto. Il progetto prevede anche l’inversione del senso unico presente in via Olivieri (che dunque diventerà percorribile in direzione monte-centro) così come in via Flori, nel tratto tra via Fracassi e Via Olivieri (che diventerà percorribile in direzione monte-mare). Verrà inoltre realizzata una piccola rotonda tra via Circonvallazione occidentale e via D’Azeglio, per rendere più agevole l’immissione nella via e permettere ai veicoli autorizzati di accedere in Corso d’Augusto provenendo dalla zona mare.

È previsto infine il ripristino del perimetro della zona a traffico limitato del centro storico all’inizio di Corso Augusto. Non sarà dunque possibile transitare in via Ducale negli orari in cui la zona ZTL è attiva, omogeneamente agli altri varchi presenti lungo il perimetro urbano (cioè dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 16 alle 20).

“Favorire la mobilità alternativa all’auto e alleggerire il traffico dal centro – dichiara l’assessore alla Mobilità Roberta Frisoni –   sono due degli obiettivi strategici del Piano urbano della mobilità, necessari per rendere la viabilità più fluida valorizzando le ricchezze storico, artistiche e naturali della nostra città, un obiettivo da tempo perseguito da questa amministrazione.  Un riassetto necessario anche nella prospettiva della definitiva pedonalizzazione del Ponte di Tiberio, che finalmente viene liberato dal peso del traffico delle auto.  Questa ciclabile e la contestuale riorganizzazione della viabilità,  è un ulteriore passo avanti per una strutturale rifunzionalizzazione della circolazione dell’intero quadrante tra via Circonvallazione Occidentale e Bastioni Settentrionali”.