Foto di repertorio (fonte Cineberg / Shutterstock.com)

Doveva partecipare ad un incontro con l’ex compagna. dovrà rispondere di porto abusivo d’armi

Doveva recarsi al Palazzo di Giustizia per partecipare ad un incontro con l’ex compagna quando è stato fermato all’ingresso dal personale addetto alla sorveglianza. Dal monitor, infatti, gli agenti hanno notato che, all’interno del marsupio indossato dal 45enne, residente nel ferrarese, vi era nascosto un coltello.

Si trattava di un’arma a serramanico, della lunghezza complessiva di 21,8 cm di cui 10 di lama, che è stato immediatamente sequestrato. L’uomo si è giustificato affermando di esserselo dimenticato all’interno del borsello. Ora è stato denunciato dalla Polizia di Stato della Questura di Rimini per porto abusivo di armi.