L'esterno della Questura di Rimini (foto di repertorio)

Ha tentato di fuggire per sottrarsi ai controlli delle forze dell’ordine dandosi alla fuga e colpendo gli agenti con calci e pugni

Nella giornata di ieri, la Polizia di Stato di Rimini ha tratto in arresto un 25enne senegalese, irregolare sul territorio nazionale, per i reati di evasione e resistenza a pubblico ufficiale. I fatti risalgono alle 18 di ieri, quando, nei pressi di una via in zona Marina Centro, gli agenti impegnati nel servizio di controllo del territorio, procedevano al controllo dell’uomo.

Il giovane, tuttavia, tentava di eludere il controllo dandosi alla fuga e, una volta raggiunto dai poliziotti, ha cercato di divincolarsi con calci e pugni. Bloccato ed accompagnato in Questura, è risultato essere gravato da misura cautelare degli arresti domiciliari, emessa dal G.I.P. del Tribunale di Rimini nel giugno dello scorso anno. Il senegalese, che nel mese di maggio era stato arrestato per il medesimo reato, è stato tratto in arresto per essere sottoposto a rito direttissimo.