I cartelli stradali sottratti

Il 28enne è stato individuato grazie alle telecamere di videosorveglianza

I carabinieri della Stazione di Coriano hanno denunciato all’Autorità Giudiziaria un cittadino del luogo, classe 93, per esercizio abusivo della professione e per ricettazione.

I militari sono arrivati a lui a seguito della denuncia sporta dal Comune di Coriano che, al termine di una ricognizione sul territorio, aveva riscontrato l’ammanco di segnaletica stradale verticale.

Così i carabinieri hanno passato al setaccio le telecamere della zona, arrivando ad identificare l’uomo. Quindi, ottenuto un decreto di perquisizione, gli investigatori si sono presentati presso la sua abitazione ed hanno effettivamente ritrovato numerosi cartelli stradali, di cui due sottratti in danno dei comuni di Rimini e Riccione.

Ma la sorpresa più grande è derivata dal rinvenimento di archivi, cartacei ed informatici, pieni di schede di pazienti e di programmi alimentari che l’uomo, abusivamente, proponeva ai propri clienti per tornare in forma.

Per questo motivo, recuperato e sequestrato tutto quanto rinvenuto, l’uomo è stato deferito e sarà ora l’Autorità giudiziaria ad esprimersi sulla sua posizione.