Carabinieri (foto di repertorio)

I carabinieri sono immediatamente intervenuti constatando l’effrazione della porta e la vetrata vistosamente danneggiata

Nel corso della nottata, poco dopo la mezzanotte, una cittadina di Morciano di Romagna segnala ai Carabinieri di Riccione la presenza di un uomo travisato, vestito di scuro, che con un martelletto stava tentando di ricavarsi un passaggio nella porta d’ingresso del supermercato Eurospin, più volte teatro di eclatanti spaccate.

Così, un equipaggio della Sezione Radiomobile si è subito recato sul posto constatando effettivamente l’effrazione della porta e la vetrata vistosamente danneggiata.

Quindi i carabinieri hanno effettuato un’attenta ispezione nei locali dell’esercizio commerciale fino a sorprendere l’insolito malvivente acquattato tra le corsie a mangiare dei biscotti. L’uomo, un pregiudicato campano classe 94, di fatto senza fissa dimora, è stato subito immobilizzato mentre sono proseguite le attività di acquisizione delle fonti di prova. Infatti, dalla visione degli impianti di videosorveglianza, oltre ad avere la conferma della responsabilità dell’uomo, i militari hanno accertato che questi si era momentaneamente allontanato dalla scena non appena era scattato il sistema di allarme e si era dato alla fuga a bordo di un’autovettura, ritrovata poco distante dal supermercato, schiantata contro il muretto di un’autofficina.

I carabinieri hanno così ricostruito l’intera dinamica dell’accaduto, appurando che l’autovettura era stata rubata poco prima a Riccione e che l’uomo, dopo lo schianto, era tornato indietro per tentare di portare a casa il colpo, derubando quanto più poteva.

Una nottata rocambolesca che vedrà il suo epilogo questa mattina nelle aule telematiche del Tribunale di Rimini, ove l’uomo sosterrà il rito direttissimo dopo essere stato dichiarato in arresto per furto aggravato.