Mezzi al lavoro sulla spiaggia di Misano

Un intervento necessario proteggere la costa e dotare l’arenile della sabbia utile a preparare l’offerta degli stabilimenti in vista della stagione estiva

Gli effetti delle mareggiate di fine 2020 sono stati al centro di un incontro questa mattina fra l’Assessora al Demanio Manuela Tonini e le categorie degli operatori balneari.

“Il ripascimento si rende necessario anche quest’anno – spiega Manuela Tonini – per proteggere la costa e dotare l’arenile della sabbia utile a preparare l’offerta degli stabilimenti in vista della stagione estiva. Abbiamo sempre un monitoraggio attivo e tempestivamente, grazie alla Regione e alla disponibilità di sabbia dagli arenili limitrofi, interveniamo con una quantità rilevante che siamo convinti risponderà a tutte le necessità”.

E’ stato definito un piano di ripascimento dell’arenile da 12.000 mc di sabbia, sostenuto dalla Regione Emilia-Romagna e che si avvierà già dalla prossima settimana.

I primi 3.000 metri cubi riguarderanno la zona fra il Conca e Fusco, a seguire, altri 3.000 metri cubi saranno posizionati risalendo verso nord.

Infine, una dotazione di ulteriori 6.000 mc sarà utilizzata a marzo per intervenire nelle zone rimaste bisognose di un intervento.