Due genti con la marijuana sequestrata

Un 21enne è finito nel mirino dalla Polizia di Stato per le sue frequentazioni

Nascondeva in casa un barattolo contenente 3,3 kg di marijuana immersa nell’alcol. Un 21enne albanese, irregolare, è stato arrestato dalla Polizia di Stato dopo la perquisizione del suo appartamento. L’uomo è finito nel mirino degli agenti poiché è stato visto, più volte, in compagnia di tossicodipendenti della città ed ogni qualvolta notava la pattuglia, si dileguava immediatamente a bordo della propria autovettura.  

Individuata l’abitazione del giovane, i poliziotti, nella serata di ieri, hanno proceduto ad una perquisizione, con l’ausilio dell’unità cinofila della Polizia Locale di Rimini e del cane Bruce. Parte del locale era stato adibito ad una serra, con essiccatore artigianale con due lampade ad infrarossi e rivestimento termico, inoltre a terra vi erano svariati vasetti per piantine con numerosi barattoli di fertilizzante rapido, ed una piccola piantina, verosimilmente di Marijuana, oramai secca e in stato di decomposizione.

Il cane antidroga Bruce ha dapprima scovato nel vano caldaia un bilancino di precisione digitale, perfettamente funzionante. In seguito, la sua attenzione si è focalizzava all’interno del primo vano di accesso all’appartamento dove, tra le scaffalature e gli oggetti riposti, l’uomo aveva occultato un barattolo in vetro con tappo contenente della sostanza vegetale immersa in un liquido.

Il vaso conteneva 3,300 kg lordi di Marijuana. Tale stupefacente, chiamato in gergo “GREEN DRAGON”, dragone verde, è un concentrato liquido ottenuto dalle foglie o dalle cime, prodotto facendo macerare la marijuana essiccata in alcool per diverse settimane in temperatura ambiente. Il liquido ottenuto, una volta ingerito, crea un effetto stupefacente maggiore dovuto al mix di alcool e droga dello stesso, entrando rapidamente nel circolo sanguigno.  

Successivamente è stato anche rinvenuto un orologio “Rolex”, del valore di circa 6.000 Euro, del quale l’interessato non sapeva fornire alcuna giustificazione utile. 

In considerazione del quantitativo elevato della sostanza stupefacente rinvenuta, il 21enne albanese è stato tratto in arresto per detenzione di droga ai fini di spaccio e denunciato per ricettazione dell’orologio Rolex.

Su disposizione dell’Autorità Giudiziaria il giovane è stato accompagnato nella mattinata odierna presso la casa circondariale di Rimini