Vigili del fuoco in azione durante la simulazione

Lo scopo è monitorare i tempi d’intervento del personale chiamato ad intervenire in caso di evento reale

Si è svolta nel corso della mattinata di ieri, un’esercitazione antincendio nel porto turistico “Marina di Rimini” nel corso della quale è stato simulato un incendio a bordo di un’unità da diporto denominata “DANIELI” ormeggiata al pontile della darsena.

Per l’esecuzione di tale esercitazione sono intervenuti, oltre al personale di terra della Capitaneria di porto di Rimini, che ha coordinato sul posto le attività compreso lo sgombero dell’area e l’interdizione all’accesso di autovetture e persone, anche la motovedetta S.A.R. CP-842 della Guardia Costiera, e un automezzo modello APS del Comando Provinciale dei Vigili del fuoco di Rimini che ha effettuato le operazioni di spegnimento dell’incendio.

Scopo dell’esercitazione è stato quello di monitorare i tempi d’intervento del personale chiamato ad intervenire in caso di evento reale. L’esercitazione è stata coordinata dalla Sala Operativa della Capitaneria di Porto di Rimini, mentre sul posto dell’esercitazione è tempestivamente intervenuto personale della darsena che, in attesa dell’arrivo del VV.FF., con i propri mezzi iniziava le operazioni di spegnimento dell’incendio.

I risultati si ritengono soddisfacenti relativamente alla tempistica con cui si è svolta l’esercitazione, ritenuta idonea per casistica anche in riferimento a possibili eventi reali, e al corretto funzionamento delle apparecchiature antincendio dislocate all’interno porto turistico “Marina di Rimini” ed in particolare nella zona interessata.