Cocaina e bilancino di precisione rinvenuti durante la perquisizione

Arrestato dai carabinieri

Pensava che il buio della notte ed il silenzio del coprifuoco gli avrebbero consentito di muoversi indisturbato e di portare avanti la sua attività di spaccio: ma è andata male ad un pregiudicato albanese, classe ’74, nullafacente, residente a Cattolica. 

Infatti, intorno alle ore 03:00, una pattuglia della Tenenza di cattolica, impegnata nel servizio di controllo del territorio, lo ha sorpreso mentre cedeva “al volo” una dose di cocaina ad una donna del luogo. Immediatamente fermati entrambi, la donna è stata sanzionata in via amministrativa per il possesso della modica quantità ad uso personale; per l’uomo, invece, è scattata una perquisizione domiciliare che ha consentito di rinvenire un totale di 50 gr di cocaina suddivisa in dosi, nonché un bilancino di precisione e materiale consueto per il confezionamento.

Condotto in caserma e sentito il PM di turno, l’uomo è stato dichiarato in arresto per il reato  di spaccio e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e condotto presso il carcere di Rimini, dove rimarrà in attesa della convalida del provvedimento precautelare.