Nell’appartamento della coppia sono state trovate due piante di marijuana con infiorescenze ed altra sostanza stupefacente pronta per lo spaccio

Nel tardo pomeriggio di ieri 14 settembre, i Carabinieri della Tenenza di Cattolica, impegnati nel normale servizio di controllo del territorio, hanno notato aggirarsi nelle vie di San Giovanni in Marignano una giovane coppia. Incuriositi dall’atteggiamento guardingo dei due, i militari hanno avviato un servizio di osservazione a distanza fino a sorprendere i due fidanzati nel momento della cessione di stupefacente in favore di un giovane del pesarese.

Immediatamente avvicinati e bloccati, i carabinieri hanno accertato che era appena stata spacciata una consistente dose di marijuana, 80 grammi circa. Quindi è scattata nei confronti dei tre una perquisizione personale e domiciliare che ha consentito di rinvenire, nell’appartamento della coppia, residente a San Giovanni in Marignano, due piante di marijuana con infiorescenze ed altra sostanza stupefacente pronta per lo spaccio, per un totale  di circa 750 gr..

Per questo motivo un pregiudicato riminese classe 89, e la sua compagna, una cattolichina classe 90, sono stati dichiarati in arresto con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio e sono stati posti agli arresti domiciliari in attesa del rito direttissimo, previsto per la mattinata odierna.

Nel frattempo, tutto il materiale rinvenuto, utile alla coltivazione delle piante ed al confezionamento dello stupefacente, è stato sottoposto a sequestro, così come tutta la marijuana rinvenuta e la somma contante di 900 euro, provento dell’attività illecita.

Nella stessa circostanza, un pesarese classe 99, è stato deferito in stato di libertà per il medesimo titolo di reato, per aver acquistato l’ingente quantitativo di stupefacente.