Tre neopatentati fermati, denunciato un giovane protagonista di un incidente in via Roma. Controlli anche ai minimarket

Aveva un tasso alcolemico di 1.40 g/l il 32enne di origini francesi fermato ieri sera dalla pattuglia della Polizia locale mentre era alla guida di un monopattino elettrico. Un tasso alcolemico ben oltre a quello consentito dal Codice della Strada, che disciplina anche l’utilizzo dei mezzi elettrici su due ruote: per il giovane non è scattato il ritiro della patente (in quanto non necessaria a condurre il monopattino), ma è stato denunciato per guida in stato di ebbrezza, con conseguente segnalazione in Prefettura.

Sono state invece diverse le patenti ritirate e le sanzioni elevate dagli agenti in servizio ieri notte al posto di controllo fatto lungo la via Destra del Porto all’altezza del giardino “I ragazzi del Parsifal”. Un servizio che si inserisce nell’attività mirata al contrasto all’abuso di alcol e che proseguirà anche stasera e domani, in vari punti del territorio.

Oltre al conducente del monopattino, gli agenti ieri sera hanno fermato tra gli altri tre neopatentati per i quali il tasso alcolemico consentito è pari a zero. La violazione più grave riguarda un forlivese di origini marocchine, trovato con un tasso alcolemico di 1.42 e che oltre al ritiro della patente ha comportato il deferimento all’autorità giudiziaria. Patente sospesa anche per un neopatentato 25enne, che con 0.75 g/l si è visto 20 punti decurtati  dalla patente e una sanzione di 773 euro, e per una ragazza di 20 anni, trovata con un tasso alcolemico minimo (0.25 g/l) ma comunque vietato dal codice della strada che pone paletti molto rigidi a tutela dei giovanissimi che si mettono alla guida.  

Sempre nel corso della serata la Polizia Locale è intervenuta in via Roma per un incidente occorso ad un ragazzo che ha perso il controllo della sua auto. All’esame etilometrico è risultato avere un tasso di 0,70, portando così al ritiro della patente. Il giovane inoltre si è rifiutato di sottoporsi agli accertamenti clinico-tossicologici e gli è stato quindi contestato l’articolo 187 del Codice della Strada oltre al sequestro dell’auto ai fini della confisca.

Durante i controlli gli agenti hanno anche fermato un ventenne dell’entroterra riminese alla guida di una Vespa visibilmente “truccata”: modifiche che hanno comportato il ritiro della carta di circolazione e l’obbligo ad una revisione straordinaria del mezzo alla motorizzazione.

L’attenzione è alta anche sul fronte del rispetto delle regole che disciplinano la vendita di alcol negli orari notturni. Gli agenti in servizio in via Destra del Porto, intorno alle 4 del mattino, hanno infatti fermato un ragazzo che aveva appena acquistato da una vicina attività di vendita di kebab una bottiglia di vetro. L’attività è stata sanzionata come previsto dal regolamento comunale ed è stata segnalata alla Prefettura.  

In servizio ieri sera anche una pattuglia dedicata esclusivamente ai controlli sulla vendita di alcol in particolare nella zona mare della città: tre i verbali per altrettanti titolari di minimarket che sono stati sorpresi a vendere alcol in bottiglia di vetro dopo le 22.

“In questo fine settimana e per tutta l’estate saranno molteplici i servizi dedicati al contrasto della guida allo stato di ebbrezza e alla vendita irregolare di alcol – è il commento dell’Amministrazione Comunale – Un’azione integrata per monitorare un fenomeno pericoloso e per aumentare il grado di sicurezza delle nostre strade”.