Un lupo in natura (foto di repertorio)

Al termine della presentazione, i partecipanti potranno anche effettuare una visita gratuita del canile, accompagnati dagli educatori della struttura

Una conoscenza approfondita sui lupi, con l’obiettivo di promuovere una conviveva più armoniosa e consapevole tra questi animali selvatici e la comunità locale. È un incontro incentrato su quattro zampe non domestici, a differenza del solito, quello che si terrà domenica 26 maggio (ore 14) al canile comunale Stefano Cerni di via San Salvatore 32, alla presenza dei relatori Giampiero Semeraro e Tania Bascucci che condivideranno alla cittadinanza il loro sapere e la loro esperienza, spiegando le strategie per mitigare il conflitto tra i lupi e le attività umane.  

L’iniziativa, organizzata dallo Sportello Lupi Rimini e la cooperativa Cento Fiori, è stata pensata per creare un momento collettivo di diffusione della conoscenza sulla vita e sulle dinamiche dei lupi, che, come spiegano dal canile: “si tratta di animali che tanto affascinano, quanto spaventano”.  

Al termine della presentazione, i partecipanti potranno anche effettuare una visita gratuita del canile, accompagnati dagli educatori della struttura. Questa sarà un’occasione per veder da vicino il lavoro quotidiano degli operatori e dei volontari dello Stefano Cerni, nonché per conoscere i suoi ‘ospiti pelosi’ in attesa di adozione.