Rifiuti raccolti al Castello Agolanti

Il ritrovo alle 10 presso l’ingresso del Playhall dove verranno distribuiti guanti e sacchi. L’iniziativa di sensibilizzazione alla cura dell’ambiente è promossa da Polisportiva Riccione, Futuro Verde, Be Kind to Nature e Fondazione Cetacea con il patrocinio del Comune di Riccione

Il mondo dello sport sensibilizza i cittadini sull’importanza di curare l’ambiente, rendendoli parte di un processo virtuoso e condiviso: per questo nobile intento Polisportiva Riccione, Futuro Verde A.P.S., Be Kind to Nature e Fondazione Cetacea promuovono una mattinata al Parco della Resistenza di Riccione dedicata a un clean up, una definizione anglosassone che comprende anche un imprescindibile senso civico, con il patrocinio del Comune di Riccione. 

Domenica 24 marzo attivisti, cittadini, atleti, genitori e dirigenti si ritroveranno insieme per ripulire il prezioso polmone verde della città di Riccione: il parco della Resistenza.  L’appuntamento è alle 10 presso l’ingresso principale del Playhall per ricevere il materiale necessario alla pulizia del parco, come guanti e sacchi: si procederà con un programma efficace e divertente, per passare una domenica diversa, all’aria aperta, per la cura dell’ambiente e il benessere. Gli organizzatori precisano che “la partecipazione di ogni cittadino è assolutamente gradita”.

L’iniziativa è parte di un costante impegno verso la cura del territorio delle associazioni e progetti ambientali Futuro Verde APS, Be Kind e Fondazione Cetacea e di un programma di eventi organizzati da Polisportiva per una maggiore socializzazione e conoscenza dei ragazzi di tutte le discipline affiliate, che si possono ritrovare per una mattinata all’insegna d’importanti valori comuni come lo sport e l’ambiente.

“Come in occasione dell’operazione di pulizia del parco del Castello degli Agolanti – osserva l’amministrazione comunale di Riccione -, anche la prossima domenica si mobiliterà la cittadinanza per contribuire a rendere ancora più bella e accogliente una delle oasi verdi più belle e importanti della città. Si ringraziano le associazioni e la Polisportiva Riccione che con iniziative come queste coinvolgono anche tanti giovani nella cura della nostra città”.