Un autobus di Start Romagna (foto di repertorio)

La dichiarazione dell’Assessora alla Mobilità del Comune di Rimini, Roberta Frisoni 

“Anche quest’anno, nonostante l’impennata dei prezzi legati dell’energia e di conseguenza al carburante, come Comune di Rimini, continueremo a mantenere invariata la politica tariffaria del trasporto pubblico locale che, nella nostra regione, prevede agevolazioni importanti. La nostra volontà è quella di non far pesare sugli utenti del trasporto pubblico gli aumenti dei costi degli abbonamenti della rete di autobus in dotazione nonostante lo schizzo dei prezzi del carburante. Crediamo che questa sia una strategia corretta, da portare avanti insieme a Start Romagna e agli altri soggetti coinvolti nel sistema del trasporto pubblico per accompagnare questa fase storica e per continuare a supportare l’uso del trasporto pubblico come driver strategico per ridisegnare in chiave ecologica la mobilità cittadina e per mettere le persone nelle condizioni di usufruire di possibilità di spostamento alternative rispetto all’auto privata. Dalla misura regionale ‘Mi muovo insieme’ riferita a famiglie numerose, anziani a basso reddito e persone disabili alla gratuità degli abbonamenti per studenti Under 26 con un reddito Isee inferiore a una certa soglia, al servizio Shuttlemare gratuito per la spiaggia: alcuni esempi per ricordare le politiche in atto nella  nostra regione e nella nostra città e la ferma volontà dell’amministrazione comunale di mettere in campo, nonostante un contesto economico fortemente scosso dall’incremento dei costi per alimentare il trasporto e il forte impatto dell’aumento inflattivo anche su questo settore, le misure necessarie per promuovere un modo di muoversi orientato alla riduzione dell’inquinamento e alla salvaguardia dell’ambiente. Una concezione green all’interno della quale si snodano anche tutti gli investimenti sui diversi segmenti che compongono la mobilità riminese, dal potenziamento del Metromare all’aumento della disponibilità dei mezzi sharing, all’introduzione di nuove forme di abbonamento, passando per il rafforzamento del Bike Park e la capillarizzazione di adeguate infrastrutture. La traiettoria di Palazzo Garampi è dunque quella di avvicinare i cittadini e i turisti al trasporto pubblico e in generale alla mobilità attiva e sostenibile attraverso un set di strumenti che permettano all’utenza di evitare di salire a bordo dell’auto privata quando possibile, all’insegna di un cambio delle abitudini e di un’integrazione dei servizi a disposizione”.