L’accesso alle Sale e ai Servizi del primo piano è temporaneamente trasferito in Via Tempio Malatestiano, 34; le restituzioni e il ritiro dei libri prenotati si effettuano in Via Gambalunga

Da lunedì 29 giugno, la Biblioteca Gambalunga, storico luogo dei riminesi, in cui molte generazioni hanno studiato, fatto amicizia, trovato occasioni per approfondire conoscenze, cercare informazioni, riapre anche le sue sale studio. Perseguendo l’obiettivo di garantire uno spazio sicuro, ma aperto, saranno proposti nuovi percorsi e modalità di accesso.

L’accesso alle Sale studio deve essere prenotato (per mail o telefono), così come la consultazione dei fondi speciali, manoscritti, fotografie, periodici. Libero è invece l’accesso per scegliere i libri dello scaffale aperto da prendere a prestito.

L’ingresso per accedere a questi servizi, collocati al primo piano, viene trasferito temporaneamente in Via Tempio Malatestiano, 34.

Proseguirà l’opportunità di prenotare libri e DVD, ritirandoli al piano terra di Via Gambalunga, 27, così come la loro restituzione, che si effettua liberamente nelle fasce orarie di apertura della Biblioteca.

Sono attivi tutti i servizi on line: iscrizioni, informazioni,  document delivery, consultazione dei milioni di e-book, film, musica, giornali, ecc. della piattaforma MLOL.  Sul sito della Biblioteca gli utenti troveranno tutte le istruzioni sui servizi.

La Biblioteca ragazzi permetterà di accedere agli scaffali per scegliere i libri, su prenotazione. (accesso Via Gambalunga).

www.bibliotecagambalunga.it

Info: 0541.704486; www.bibliotecagambalunga.it