Durante i controlli congiunti di Polizia locale e Ispettorato del lavoro

Sono stati 16 gli autoarticolati e i bus controllati negli ultimi quattro giorni nel corso di un’azione di controllo congiunta tra Polizia locale di Rimini e funzionari dell’Ispettorato del lavoro. 12 articolati e quattro bus, di cui la metà provenienti da fuori provincia, che hanno portato, a seguito dei controlli effettuati, a elevare 10 sanzioni, tutte riguardanti il mancato rispetto dei tempi di guida. Tra questi uno, in particolare, gravissimo e sanzionato con 900 euro e il ritiro della patente.

“Non lo sapevo” avrebbe detto agli agenti il camionista sorpreso a circolare senza il foglio di registrazione analogico, ovvero il dispositivo cronotachigrafo che consente di registrare in modo autonomo distanza percorsa, velocità, tempo ripartito per periodi di guida e periodi di riposo, apertura e chiusura della custodia contenente il foglio di registrazione. I controlli, che sono stati effettuati sulle tre principali vie d’ingresso e uscita dalla città (via Emilia, statale adriatica e consolare San Marino), proseguiranno nelle medesime modalità nei prossimi giorni, accentrando i controlli, accanto a quelli stradali e grazie alla presenza degli operatori dell’Ispettorato del lavoro, sul rispetto delle norme inerenti la regolarità dei lavoratori.