Fermato un marocchino già noto alle forze dell’ordine

BORGHI – Dopo avere ricevuto da vari cittadini svariate segnalazioni circa l’esistenza di uno sgradevole giro di persone nella frazione di Stradone del Comune di Borghi, probabilmente collegato ad una attivitá di spaccio di stupefacenti, l’Unità Antidegrado della Polizia Municipale di Cesenatico e dell’Unione Rubicone e mare, ha organizzato alcuni appostamenti serali che hanno fornito riscontri sulla fondatezza delle segnalazioni.
Nella sera di giovedì 19 ottobre é stato quindi dislocato uno specifico servizio con dieci agenti in borghese, appostati nell’area della suddetta frazione.
In particolare i sospetti si sono concentrati su cittadino marocchino residente a Borghi, con precedenti specifici, già notato in occasione delle osservazioni precedenti e presso la cui casa vi era un andirivieni di persone per lo piú provenienti dal riminese.
Alle ore 20 gli agenti hanno seguito l’arrivo nel parcheggio adiacente l’abitazione del sospettato di una autovettura Fiat 500 L con a bordo una coppia. Pochi minuti dopo il sospetto, che poco prima era uscito di casa con un ciclomotore ed era stato seguito, ritornava verso la sua abitazione. Ma a circa un chilometro da casa questi si inoltrava in una strada di campagna, si fermava a bordo strada, scendeva dal ciclomotore e si dirigeva dietro una folta siepe spontanea, uscendone circa due minuti dopo. Poi riprendeva il ciclomotore e andava finalmente a casa, dove giungeva alle ore 20,30 circa. Appena salito in casa la trasportata dell’autovettura, scendeva dall’auto e suonava il campanello; quindi entrava per uscire dopo pochi istanti.
Certi che si fosse concretizzato uno scambio di droga e denaro all’interno dell’abitazione del sospettato, alcuni agenti si sono messi all’inseguimento della Fiat che nel frattempo aveva raggiunto a forte velocità la provinciale 13, dove veniva fermata. Gli agenti hanno notato subito un certo nervosismo da parte degli occupanti, che venivano perquisiti sul posto. Veniva cosi rinvenuto occultato nel reggiseno della donna un panetto di hashish da un etto e nella borsetta un coltello con la lama intrisa verosimilmente di sostanza stupefacente del tipo hashish.
Del riscontro sono stati avvisati gli agenti rimasti a controllo dell’abitazione dello spacciatore, i quali, chiesto e ottenuto l’invio di rinforzi alla Compagnia Carabinieri di Cesenatico sono entrati in casa. All’interno c’era l’uomo, già noto alle forze dell’ordine, che vive lì insieme alla moglie. 
Nell’abitazione della coppia, sono stati rinvenuti: un bilancino di precisione elettronico funzionante, un coltello da cucina con lama 20 cm con tracce verosimilmente di sostanza stupefacente del tipo hashish, una scatola contenente sostanza stupefacente del tipo hashish del peso di grammi 3,400, una scatola contenente sostanza stupefacente del tipo marijuana del peso di grammi 0,800, una scatola di sigaretta contenente la somma di Euro 200 in banconote di vario taglio.
Nello stesso momento la perquisizione è stata estesa alla campagna limitrofa, dove l’uomo è stato visto fermarsi con lo scooter scendere, risalire e tornare a casa. Tale ricognizione permetteva agli operanti di rinvenire sotto una siepe nascosta dalla terra alcuni involucri vuoti utilizzati solitamente  per contenere sostanze stupefacenti del tipo hashish suddiviso in pani come quello rinvenuto in possesso degli acquirenti, un coltello infilato nel terreno con evidenti tracce verosimilmente di sostanza stupefacente  intrise nella lama oltre a cellulari e schede telefoniche.
Nel garage infine veniva rinvenuto un portafogli contenente euro 100 suddiviso in banconote di vario taglio. 
Il tutto veniva posto sotto il vincolo del sequestro. Alla luce di quanto accertato, gli agenti hanno arrestato il pusher per il reato di spaccio di sostanze stupefacenti. L’arresto è stato convalidato e in attesa di giudizio all’uomo è stata applicata la misura cautelare dell’obbligo di firma. La coppia di acquirenti é stata invece denunciata a piede libero per concorso in detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti.