Il Comune vuole presentarlo nell’ambito di un programma europeo

RIMINI – Una sperimentazione per un innovativo sistema di mobilità pubblica a servizio del Parco del mare, a bassissimo impatto ambientale e in linea con le diverse esigenze dei cittadini e dei turisti. E’ questa l’idea di progetto che il Comune di Rimini intende presentare nell’ambito del programma Urban Innovative Action (UIA), un’iniziativa europea che nasce per individuare e testare nuove soluzioni sui problemi legati allo sviluppo urbano sostenibile. L’obiettivo principale di Urban Innovative Action è infatti quello di offrire alle autorità urbane europee spazi e risorse per testare idee nuove e audaci, per affrontare sfide interconnesse e verificare come tali idee rispondono alla complessità delle realtà urbane e sociali. I progetti per ottenere il finanziamento dovranno essere innovativi, di buona qualità, concepiti e realizzati con il coinvolgimento dei soggetti interessati, orientati a risultati misurabili e trasferibili.

 

Rimini quindi intende candidare una sperimentazione volta a delineare un nuovo sistema di mobilità pubblica da testarsi nel distretto urbano del Parco del mare, interconnesso con gli assi portanti del trasporto pubblico (fermate delle linee costiere, TRC e linea 4). L’idea è quella di testare soluzioni di mobilità nuove, disegnate intorno alle esigenze di turisti e visitatori del nostro territorio, con mezzi a basso impatto ambientale, che tengano conto delle esigenze di tutte le esigenze degli utenti, in particolare di quelli deboli e con ridotta capacità motoria (es. disabili, anziani, famiglie con valige e passeggini etc.). Soluzioni di mobilità condivisa, integrate con il trasporto pubblico e supportate dalle nuove tecnologie e sistemi di comunicazioni, per spostamenti brevi nel quadrante compreso tra la ferrovia e la spiaggia e che consentano di far muovere le persone tra gli alberghi, i ristoranti, le  attività commerciali e attrattive che si collocano lungo la costa.

 

“Abbiamo di fronte una occasione imperdibile – commenta l’assessore all’Urbanistica e alla mobilità Roberta Frisoni –  siamo in presenza di uno straordinario progetto di riqualificazione urbana, unico nel suo genere. A breve – spiega – lanceremo una manifestazione di interesse per raccogliere ulteriori spunti e idee innovative rispetto al tema che intendiamo sviluppare, con l’obiettivo di coinvolgere anche soggetti esterni nella progettazione e sperimentazione delle idee che abbiamo in mente.”