Una gazzella dei Carabinieri (Foto di repertorio)

Un uomo è stato trovato in possesso di 8,3 grammi di cocaina. L’altro arresto, invece è scattato per un cittadino che ha violato gli arresti domiciliari

Nella giornata di ieri, i Carabinieri della Tenenza di Cattolica, durante i servizi di controllo del territorio, hanno proceduto all’arresto di due uomini. Il primo, un cittadino originario del napoletano ma residente a Tavullia, pregiudicato, nel corso di una specifica attività antidroga dei Carabinieri, è stato trovato in possesso di 8,3 grammi di cocaina, parzialmente suddivisa in dosi, occultata all’interno del proprio negozio di parrucchiere. I militari, inoltre, rinvenivano la somma di 960 euro- ritenuta provento dell’attività illecita – nonché materiale atto al confezionamento dello stupefacente.

Gli uomini dell’arma hanno inoltre rintracciato un catanese del 74, residente a Cattolica – attualmente sottoposto al  regime degli arresti domiciliari per stupefacenti. L’uomo si era allontanato arbitrariamente dalla propria abitazione ma è stato rintracciato e fermato dai militari di cattolica, intervenuti in ausilio alla Polizia Locale per procedere ai rilievi di un sinistro stradale.

Concluse le operazioni e sentito il PM di turno – dott. Ercolani – della Procura della Repubblica di Rimini, i soggetti sono stati trattenuti, in stato di arresto, presso le camere di sicurezza della Tenenza di Cattolica, in attesa della celebrazione del rito direttissimo, previsto per la mattinata odierna.