21 gennaio 2020 - Rimini, Cronaca

Fellini 100: una piazza Cavour gremita per festeggiare il Maestro

Il sindaco Gnassi: “Tutto si immagina e si può anche realizzare”

Una piazza Cavour stracolma per celebrare il genio immortale di Federico Fellini. La musica, la sfilata di personaggi felliniani, le acrobazie acrobazie e il mondo sottosopra di Kai Leclerc, la torta monumentale di Rinaldini: in un’atmosfera magica e sognante è andato in scena l’omaggio della città al Maestro del cinema mondiale, nato a Rimini esattamente 100 anni fa.   Clou della festa lo spettacolo proposto dal performer e illusionista dell'acrobazia di fama internazionale Kai Leclerc, con la sua visione del mondo sottosopra, che ha incantato una piazza gremita e incurante del freddo. E poi ancora sfere luminose, danze aree, lo sceicco bianco su un’altalena volante, acrobazie, una commistione di circo classico e contemporaneo, figure felliniane e angeli ad intrecciarsi con le coreografie della danzatrice area Elisa Barucchieri.

“Sarà un compleanno lungo un anno – ha detto il sindaco Andrea Gnassi, introdotto dall’attore  Gianluca Reggiani – per rendere omaggio a uno dei nostri grandi Maestri, ad un genio immortale. Lo stiamo celebrando in questi giorni con la musica di Bosso e Tempera, con le parole di Pennac, con le acrobazie e gli spettacoli circensi. Lo stiamo omaggiando con la nostra anima. Fellini diceva: ‘tutto si immagina’. A noi piace pensare che quello che si può immaginare e sognare si può anche realizzare, a partire dal Museo Fellini. Grazie Federico, grazie Rimini... e buon compleanno”.

A dare il “la” ai festeggiamenti il corteo, partito da Castel Sismondo sede della mostra Fellini 100. Genio Immortale, dei figuranti accompagnati dalla musica dei Musicanti di San Crispino e soprattutto dalle centinaia di bambini delle scuole elementari e medie di Rimini che nei giorni scorsi avevano dato sfogo alla loro fantasia realizzando i disegni ispirati ai sogni. 

Una serata di festa conclusa con il taglio della Torta dei Sogni, un dolce di circa due metri di altezza realizzata dal maestro pasticcere Roberto Rinaldini, che ha reinterpretato il dolce più amato dal regista, la Zuppa inglese Fellini 100, impreziosita da figure e immagini dedicate al Fellini, come Mastroianni ed Ekberg, Giulietta Masina, le locandine dei suoi film capolavoro, punteggiata da crostatine Zuppa inglese Fellini 100, che sono state distribuite al pubblico presente dalle 5 postazioni presenti in piazza.

Tag: Fellini100

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.