16 settembre 2019 - Rimini, Cronaca

Ubriaco e senza patente al volante di un’auto rubata: denunciato un 22enne del modenese

La stagione estiva si avvia alla conclusione, ma resta intensa l’attività da parte della polizia locale di Rimini a contrasto all’uso di alcol durante la guida, che si intensifica in particolare durante il fine settimana con una copertura serale e notturna. Ed è stato proprio durante un servizio notturno, all’incirca intorno alle 22, che la pattuglia venerdì sera ha fermato un’auto che percorreva a velocità sostenuta via Destra del Porto. Alla guida un ragazzo di 22 anni, nato a Sassuolo e residente nel modenese, che agli agenti è apparso subito in uno stato visibilmente alterato. A seguito dei due controlli etilometrici è stato riscontrato un tasso alcolemico di 2,16, oltre quattro volte quanto consentito dal codice della strada. Fino a qui si potrebbe definire un caso quasi di routine (superano abbondantemente il centinaio gli automobilisti sanzionati nei primi sette mesi dell’anno per guida in stato di ebbrezza), se non fosse che il ragazzo era privo di qualsiasi documento oltre che della patente di guida. Patente che il ragazzo non ha mai conseguito.

Le ulteriori verifiche poi hanno portato ad accertare che l’auto su cui viaggiava era stata rubata fa a Carpi, poco meno di dieci giorni fa. Al ragazzo quindi - segnalato alla Questura e denunciato a piede libero - è stata contestata una serie di reati e violazioni: ricettazione dell’auto rubata, guida in stato di ebbrezza, guida senza patente.

Un lieto fine c’è stato però per la proprietaria dell’auto, una signora della provincia di Modena contattata nell’immediato dalla Polizia Locale: agli agenti infatti la donna ha raccontato che sarebbe andata proprio a breve ad acquistare l’auto nuova.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.