19 marzo 2019 - Rimini, Agenda, Cronaca

Segavecchia di Forlimpopoli, giovedì si presenta l'edizione 2019

A seguire incontro sulle feste e sulle tradizioni romagnole con Eraldo Baldini, Marco Viroli e Gabriele Zelli

Giovedì 21 marzo 2019, ore 20.45 nella Sala del Consiglio Comunale, in piazza Fratti, 2, Forlimpopoli, presentazione dell’edizione 2019 della Segavecchia. A seguire incontro sulle feste e sulle tradizioni romagnole con Eraldo Baldini, Marco Viroli e Gabriele Zelli. In apertura interverrà Mirco Campri, presidente Ente Folkloristico e Culturale Forlimpopolese, organizzatore della Segavecchia, che presenterà l’edizione 2019 della Festa di metà Quaresima. Mirco Campri porrà l’accento su come la Segavecchia sia stata salvata e su come il grande lavoro svolto dai tanti volontari riporterà già da quest’anno la Segavecchia ai suoi antichi splendori. 

La Segavecchia è viva e vegeta e torna più ricca e più forte che mai, perché la burocrazia non l’ha uccisa, anzi, al contrario, ne ha rafforzate le radici. A seguire, Eraldo Baldini, scrittore e antropologo, presenterà il suo libro: “I giorni del sacro e del magico. Tradizioni «dimenticate» del ciclo dell'anno in Romagna” («Il Ponte Vecchio», Cesena). Nel libro di Baldini un intero capitolo è dedicato alla Segavecchia, ai suoi significati e ai suoi simbolismi. Per concludere Marco Viroli e Gabriele Zelli racconteranno alcuni aneddoti tratti dai loro libri: “Fatti e misfatti a Forlì e in Romagna” volume 1, 2 e 3. L’invito a partecipare è aperto a tutti, la serata è a ingresso libero.  

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.