12 marzo 2019 - Rimini, Cronaca

Menu colorati e menu etnici per gli alunni delle scuole di Rimini

2.250 gli alunni coinvolti nelle nuove attività di educazione alimentare

Sono circa 2.250 i bambini coinvolti nei nuovi progetti di educazione alimentare nelle scuole d’infanzia e primarie di Rimini. L’iniziativa nasce da una collaborazione tra l’Amministrazione Comunale e Elior, che si occupa della ristorazione nelle scuole del territorio. Da qualche settimana, ai bambini delle scuole di infanzia e primaria vengono proposti degli speciali menu benessere, ognuno dedicato ad un caratteristico colore degli alimenti:bianco, arancio, verde, rosso o blu. L’obiettivo è quello di valorizzare gli alimenti di stagione e farli apprezzare in maniera giocosa e allegra durante l’ora del pasto scolastico. Inoltre si vuole trasmettere ai bambini l’importanza di adottare scelte equilibrate a tavola, seguendo un regime alimentare che contiene almeno 5 porzioni di frutta e verdura al giorno.

La dietista di Elior accompagnerà poi i piccoli in un viaggio culinario per conoscere i piatti tipici sia delle altre regioni italiane sia degli altri popoli.Si partirà dal Marocco, per far assaporare ai piccoli i tipici alimenti del Nord Africa: risotto allo zafferano, tacchino al curry e spinaci. La cucina marocchina è una delle più apprezzate al mondo per la sua capacità di unire sapori, aromi e colori; questo grazie all'interazione con altre culture e nazioni nel corso dei secoli. La seconda tappa prevede un menu spagnolo che porterà nei refettori di Rimini il piatto iberico più conosciuto al mondo: la paella. Originaria della città di Valencia, questa prelibatezza ha subito nel corso del tempo una serie di rivisitazioni e aggiunte che l’hanno resa uno dei piatti più amati della cucina internazionale. L’ultima tappa di questo straordinario viaggio dei sapori è la Sicilia. Il menu siciliano si concentrerà sul pesce: spaghetti ai sapori di mare con mollica di pane, sgombro alla palermitana e insalata con le noci.

“Il momento della mensa  - afferma Mattia Morolli, assessore ai servizi educativi del Comune di Rimini – rientra a tutti gli effetti nel percorso didattico delle nostre scuole. Questi percorsi di educazione alimentari sono una delle novità che abbiamo voluto lanciare insieme ad Elior per coinvolgere e sensibilizzare i bambini sulle abitudini corrette e sane".

 

Tag: scuole

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.